Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 728 x 90

Risorse

Il conto corrente che si apre online a zero spese? Ecco Digital Che Banca

Quante volte avete avuto problemi con il vostro conto?

conto corrente digitaleSe siete persone che viaggiate spesso, nomadi digitali che adorano lo smart working e vogliono comunque avere la propria situazione sotto controllo, possedere un conto corrente facile e agevole da utilizzare non è così semplice da trovare.

I problemi più comuni riguardano spesso addebiti erronei, clonazione di carte di credito ma anche brutte sorprese legate a tassi sul fido bancario troppo alti e esose commissioni sullo scoperto.

Oggi vi vorremmo proporre un conto che è un vero toccasana per i viaggiatori ma anche semplicemente per persone che stanno sempre in movimento e hanno bisogno di aprire un conto in banca nel minor tempo possibile con spese vantaggiose. 

 

Il conto Digital Che Banca! si può infatti aprire 100% virtualmente, con possibilità di tenerlo sotto controllo in qualsiasi luogo ci si trovi, che sia sulle spiagge di Tahiti o nel bar sotto casa.

Caratteristiche principali conto Digital CheBanca!

conto digital che bancaInnanzitutto sul Conto Digital CheBanca! non è previsto un canone mensile. L’altra caratteristica è avere zero spese per l’imposta di bollo anche se la giacenza media annua supererà i cinquemila euro.

Nel conto CheBanca! si potranno infatti effettuare operazioni al telefono nonché in modalità online. L’app e l’area clienti saranno entrambe gratuite e fruibili da qualsiasi angolo del globo.

Inclusa nel prezzo si avrà poi la carta di debito, abilitata sia per il contactless che per l’e-commerce, che garantirà prelievi gratuiti in tutto il mondo. La carta potrà essere richiesta all’apertura del conto o anche dopo, telefonicamente, in filiale o dall’area personale.

E i bonifici?

cojto digitalCon il conto Digital i bonifici in Italia e nell’area Sepa saranno gratuiti ed illimitati ma fino a 50mila euro. Si avrà poi la possibilità di domiciliare le utenze sul proprio conto, accreditare sulla carta stipendio o pensione nonché pagare F23 ed F24, Mav, Rav dall’area clienti e da servizio clienti senza commissioni per se stessi o terze persone.

Infine, chi ha un Telepass, potrà trasferire l’addebito sul conto Digital CheBanca! e chi ha bisogno di prenotare valuta estera potrà farlo direttamente da casa o in filiale ritirando poi presso una delle agenzie Forexchange convenzionate.

Come attivare conto Digital CheBanca!

Si può richiedere  Conto Corrente Digital  CheBanca! in pochi click e totalmente online ovunque ti trovi: da pc, tablet o smartphone.

Come?

  • 
Carica i documenti di riconoscimento online oppure fotografali con la Webcam o con il tuo Smartphone
  • Sottoscrivi il contratto con la Firma Elettronica Avanzata (FEA)
  • Ricevi conferma dell’apertura conto via mail, con le istruzioni per iniziare ad usarlo.


E stai senza pensieri!

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

Continua...

Paypal festeggia vent'anni ed è pronta a nuovi successi

Era il 1999 quando PayPal era ancora una startup finanziaria che, di fatto, iniziava il processo moderno dei pagamenti online: a distanza di 20 anni dagli inizi, la società cerca di reinventarsi e restare leader globale

elon musk-peter thieleChiunque conosce PayPal e, per tanti, è un metodo di pagamento indispensabile nel quotidiano;

Quando però è stata concepita nel 1998 sotto il marchio Confinity (un’azienda di sviluppo sistemi di sicurezza per dispositivi portatili) aveva tutt’altra finalità.

Per fortuna, è bastato un anno e grandi menti visionarie come Max Levchin, Peter Thiel, Luke Nosek e Ken Howery per dare il via al servizio che ha cambiato il metodo di effettuare trasferimenti di denaro online. Vediamo in 20 anni cosa è cambiato e cosa possiamo aspettarci da questo colosso della finanza.

Paypal dai primi passi al successo mondiale

paypal10PayPal è presente in ben 202 diverse nazioni con 254 milioni di utenti complessivi che utilizzano i servizi in 25 valute differenti portando alla società 12 miliardi di dollari di fatturato annuo; ma tutto questo non sarebbe accaduto se, lungo il percorso dell’azienda, non avesse incrociato Elon Musk e Peter Thiel.

Il primo, Elon Musk, entra in contatto con PayPal nel 2000 quando Confinity acquisì la società dell’imprenditore, X.com che si proponeva come una delle prime società che proponeva internet banking; l’obiettivo mutò ben presto per concentrare tutte le energie sullo sviluppo dei pagamenti di PayPal.

loading...

Nel 2001, a nemmeno un anno di distanza, Musk lasciò il posto a Peter Thiel per poter preparare l’azienda al lancio in borsa di lì a un anno, nel 2002: inizialmente arrivarono circa 60 milioni di dollari di capitali, ma a luglio eBay sbaragliò ogni concorrenza acquisendo la società per 1,5 miliardi di dollari.

Da quel momento, Paypal è il metodo di pagamento standard per gli acquisti sul sito d’aste online, per espandersi negli anni in sempre più attività commerciali online e offline.

PayPal tra presente e futuro

isettleNel 2015 PayPal è stata scorporata da eBay per poter tornare ad essere quotata in Borsa ed è dello scorso anno un nuovo accordo tra la stessa società di aste online e il servizio di trasferimenti monetari -che durerà fino al 2020- in cui viene espresso un rapporto più democratico che permetterà anche agli altri metodi di pagamento più diffusi di essere concorrenziali al fine di offrire agli utenti una scelta meno vincolante.

Dal 2020, inoltre, PayPal lascerà a eBay l’intero processo dei pagamenti delle carte.

Sul lato investimenti, PayPal è rientrata in Borsa e ha optato per l’acquisizione di due grandi aziende fintech come la Xoom Corporation e la svedese iZettle, per fronteggiare le minacce che arrivano da nuovi sistemi di pagamento online come Stripe, che sottrae sempre più punti alla leader indiscussa degli scambi monetari in internet.

Possiamo aspettarci ancora sorprese da questo colosso finanziario.

feice catozzi

 

di Felice Catozzi

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

Continua...

Moneyfarm, la convenienza degli investimenti online sicuri

Gli investimenti online sono da sempre un interrogativo.

money-farmSoprattutto quando si parla di gestione delle proprie finanze con importanti fattori di rischio a fronte di relativi e non assicurati guadagni: Moneyfarm è una società indipendente che offre consulenza finanziaria e propone vantaggiose opportunità di aumentare i capitali investiti.

Moneyfarm nasce otto anni fa, nel 2011, da un’idea di Giovanni Daprà e Paolo Galvani.

L'idea? L'azienda si pone come intermediario tra il mercato e i potenziali investitori, riuscendo a operare in maniera svincolata da istituzioni e banche, per offrire soluzioni al fine di un aumento del portafoglio e della posizione economica dell’investitore attraverso la piattaforma online proprietaria.

Cos’è e cosa offre Moneyfarm

Chi si affida a Moneyfarm viene assistito da esperti per poter scegliere gli investimenti potenzialmente più redditizi e accrescere il capitale versato: in questo senso, vengono offerte diverse opzioni tra porzioni di capitale ritenuti a rischio, controbilanciati da beni rifugio che difficilmente possono essere svalutati, per un totale di sei livelli di sicurezza/rischio di investimento.

Il vantaggio più grande è relativo ai costi di gestione notevolmente ridotti rispetto agli altri protagonisti che operano nel settore; inoltre, potersi avvalere di esperti pronti ad assistere l’investitore per studiare un piano d’azione ad hoc è un vantaggio non indifferente.

loading...

Come funziona la piattaforma?

Veniamo all’atto pratico: come funziona Moneyfarm? Si può investire comodamente dal proprio smartphone, da tablet o pc: è necessario compilare un questionario per creare un profilo di rischio ed essere collocato automaticamente in uno o più fondi in linea con le proprie attitudini. In cambio si riceve l’assistenza degli esperti aziendali che offrono valutazioni gratuite sugli investimenti effettuati.

Beesy, il commercialista a portata di app

Come già detto, non essendo un conto deposito, Moneyfarm è realmente una soluzione alternativa che può garantire rendimenti potenzialmente maggiori del 3% annuo; in più, le somme possono essere disinvestite in ogni momento senza vincoli temporali o contrattuali.

Moneyfarm, la sicurezza prima di tutto

money-farm19Grazie agli Exchange Traded Funds (ETF), ovvero particolari fondi passivi quotati in un indice finanziario della borsa, viene garantita una diversificazione dei propri investimenti;

La sicurezza viene confermata, inoltre, anche attraverso gli esperti di Moneyfarm che monitorano nel corso dei mesi i mercati e l’andamento del portafoglio, al fine di aiutare a migliorare gli introiti e tutelare il capitale massimizzando i rendimenti.

Banner 300x250

Infine, è bene rassicurare chi sceglie Moneyfarm in merito alla sicurezza: gli investitori sono notoriamente spaventati sul livello di sicurezza alla protezione dei propri dati e chiedersi se ci si possa fidare di una piattaforma online è lecito. Per questo, la società garantisce i massimi livelli di protezione dei capitali con un sistema crittografato.

Fare donazioni in totale trasparenza con i bitcoin

E se Moneyfarm ha ricevuto dal 2016 al 2019, per quattro anni consecutivi quindi, come il migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia e la società indipendente Reevoo riporta che il 97% dei clienti si ritiene soddisfatto e consiglia il servizio, qualcosa vorrà pur dire.

felice catozzi

 

di Felice Catozzi

Blogger risparmiatore

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

Continua...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci