Start-up green: Seabin il secchio che ripulisce il mare!

Esistono startup che danno vita a progetti che possono salvare il mondo. 

seabinUna di queste è quella che ha progettato Seabin  il secchio in grado di ripulire gli oceani dalla grande quantità di immondizia  prodotta sia dalla barche da diporto che dalle piattaforme petrolifere o navi cargo ma soprattutto da quella proveniente dalla terraferma.

L'idea è di due surfisti australiani che hanno inventato un cestino dei rifiuti marino che risucchia la spazzatura galleggiante

Come funziona Seabin?

Questa piccola soluzione al problema è destinata a diventare grande nel tempo e l’hanno pensata  due surfisti e inventori australiani Andrew Turton e Pete Ceglinski quando hanno ideato Seabin, il secchio che raccoglie i rifiuti marini. 

Il suo funzionamento è molto semplice: una volta sistemato nell’acqua grazie a una pompa fissata a un pontile, succhia dentro un cestino la spazzatura galleggiante. E’ inoltre in grado, attraverso un depuratore, di filtrare dall’acqua tracce di petrolio e carburante.

 

Dove opera attualmente Seabin?

Attualmente 20 Seabin sono operativi in tutto il mondo. La startup ,però, cresce rapidamente  e ha in produzione 2mila unità già richieste. 

L’obiettivo dell’azienda, inoltre, è quello di rendere la produzione di Seabin più sostenibile, dal momento che il  secchio adesso in commercio è di plastica, attraverso l’utilizzo di materie plastiche riciclate : “Il nostro obiettivo più vicino è quello di costruire i Seabin con materiale riciclato al 100%, ma ciò potrebbe richiedere del tempo“, ha affermato Ceglinski. 

L’obiettivo a lungo termine è utilizzare le materie plastiche che recuperiamo noi stessi dal mare per creare nuovi Seabin“.

Seabin viene, per il momento, utilizzato in piccoli porticcioli e in ambienti controllati ma i risultati sembrano comunque promettenti. “Secondo i nostri calcoli, in un anno un seabin può raccogliere fino a mezza tonnellata di rifiuti”, spiega Pete Ceglinski. 

Di recente la startup ha collaborato con Mission Blue, un’alleanza globale che comprende oltre 200 gruppi per la conservazione degli oceani come il Seabin Project. La missione è diffondere consapevolezza e aiutare a ripristinare i nostri oceani.

Simona
blogger green

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi