Sogni una nuova vita in Costa del Sol? Segui i consigli di chi ce l’ha fatta

Clima godibile, gente calorosa e accogliente, paesaggi idilliaci. Questa è Malaga, città spagnola che, negli ultimi anni, ha accolto sempre più italiani. Lasciare l’Italia e re-inventarsi una vita all’estero è una scelta importante, che implica conseguenze a medio lungo- termine, è quindi consigliabile scegliere dopo aver raccolto più informazioni possibili, così da essere sufficientemente consapevoli di quello che ci aspetterà. 
«Tasse e burocrazia non mi spaventano più. Certo, non si può dire che la Spagna sia ai livelli di Germania o Inghilterra, per quanto riguarda il funzionamento degli uffici pubblici, però sicuramente la situazione è molto migliorata. Aprire e portare avanti un’attività è relativamente semplice. Non è necessario versare anticipi sull’IVA né sulle tasse. Niente marche da bollo, e le tasse sono automaticamente addebitate sul conto. Bisogna poi aggiungere che non esiste l’aliquota al 27% come in Italia: qui paghi la stessa cifra indipendentemente da quanto guadagni». A parlare è Nicola Casale, che si è trasferito in Andalusia, a Nerja, vicino a Malaga con la sua famiglia. L’uomo gestisce un e-commerce di orologi di marca.
Tuttavia, prosegue, è necessario mantenere i piedi per terra, per quanto riguarda il percorso lavorativo da intraprendere. Meglio non farsi “conquistare” da chimere e miti facili. Il settore turistico potrebbe sembrare, almeno inizialmente, quello più facile da abbordare, ma la concorrenza locale è nutrita … e agguerrita. 
«Io consiglieri attività legate al turismo che non siano il solito bar o ristorante. Per esempio si possono organizzare tour per i turisti, servizi fotografici, servizi pubblicitari o siti web per i ristoranti, ecc. Se ci sono poi dei capitali a disposizione si potrebbe pensare anche all’investimento immobiliare, ora le case, a seguito della crisi che ha colpito il settore, hanno prezzi molto abbordabili e si riesce ad affittare bene in qualsiasi periodo dell’anno».
Stai pensando di trasferirti a Malaga? Stefano Piergiovanni (fondatore di Viviallestero.com) lo ha già fatto, e in questo video ti spiega come muoverti per non arrivare impreparato al cambiamento.

Clima godibile, gente calorosa e accogliente, paesaggi idilliaci

MalagaQuesta è Malaga, città spagnola che, negli ultimi anni, ha accolto sempre più italiani. Lasciare l’Italia e re-inventarsi una vita all’estero è una scelta importante, che implica conseguenze a medio lungo- termine, è quindi consigliabile scegliere dopo aver raccolto più informazioni possibili, così da essere sufficientemente consapevoli di quello che ci aspetterà.

Tasse e burocrazia non mi spaventano più

Malaga

«Certo, non si può dire che la Spagna sia ai livelli di Germania o Inghilterra, per quanto riguarda il funzionamento degli uffici pubblici, però sicuramente la situazione è molto migliorata. Aprire e portare avanti un’attività è relativamente semplice. Non è necessario versare anticipi sull’IVA né sulle tasse. Niente marche da bollo, e le tasse sono automaticamente addebitate sul conto. Bisogna poi aggiungere che non esiste l’aliquota al 27% come in Italia: qui paghi la stessa cifra indipendentemente da quanto guadagni». A parlare è Nicola Casale, che si è trasferito in Andalusia, a Nerja, vicino a Malaga con la sua famiglia. L’uomo gestisce un e-commerce di orologi di marca.

 

E' necessario mantenere i piedi per terra

Malaga

Tuttavia, prosegue, per quanto riguarda il percorso lavorativo da intraprendere. Meglio non farsi “conquistare” da chimere e miti facili. Il settore turistico potrebbe sembrare, almeno inizialmente, quello più facile da abbordare, ma la concorrenza locale è nutrita … e agguerrita.

«Io consiglieri attività legate al turismo che non siano il solito bar o ristorante. Per esempio si possono organizzare tour per i turisti, servizi fotografici, servizi pubblicitari o siti web per i ristoranti, ecc. Se ci sono poi dei capitali a disposizione si potrebbe pensare anche all’investimento immobiliare, ora le case, a seguito della crisi che ha colpito il settore, hanno prezzi molto abbordabili e si riesce ad affittare bene in qualsiasi periodo dell’anno».

Stai pensando di trasferirti a Malaga? Stefano Piergiovanni (fondatore di Vivi all'estero.com) lo ha già fatto, e in questo video ti spiega come muoverti per non arrivare impreparato al cambiamento.

 

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi