Se l'orgoglio culinario è ciò che ci è rimasto

Solidarietà alla Francia in tempo di guerra e pace. 
Vive le baguette e i croissant, le escargot e l’omelette. Ma la carbonara d’oltralpe proprio non ci va giù. Quel miscuglio di pancetta, farfalle e cipolla, tutto in una stessa padella, è inaccettabile. Il video incriminato proviene da Demotivateur, sito francese che spiega la versione “veloce veloce” del piatto romano.  Guarda il video >>
 

Non è certamente la prima volta che i vicini europei creano la versione fast di una delle nostre ricette (vedi la degradante versione americana dalla pizza o l'indimenticabile pasta pronta Alfredo’s Fettucini, che Dio solo sa che intrugli nasconde). Perché allora prendersela tanto per un piatto di carbonara se  di ricette che garantiscono una piatto veloce e gustoso che si discostano dalla preparazione doc ne son pieni YouTube e social network?
 
A nessuno è venuto in mente che potrebbe essere un’operazione commerciale architettata dalla Barilla stessa che se la canta e se la suona? Casualità, dopo poco è spuntato fuori dal calderone web un video di risposta dell'azienda stessa in cui si mostra la carbonara a regola d’arte, ovviamente preparata con gli spaghetti dell'azienda emiliana. Non si sta dicendo la verità assoluta, ma insinuare è lecito; credo che se non ci fosse stato il brand rosso e bianco di mezzo, il popolo non sarebbe insorto in modo talmente furibondo. È come quando si diffonde una moda: tutti indossano quel vestito ma in pochi si chiedono chi sia il vero preucursore. 
 
La "vera" carbonara: guarda il video >>
 

Brutti massoni, francesi di mxxxa, mangia lumache, blasfemi, eretici. Questi solo alcuni dei simpatici epiteti con cui sono stati chiamati i francofoni. E poi tutti a mettere la bandiera rossa blu e bianca in solidarietà all’attentato  del 13 Novembre.  La coerenza non si mangia e non esiste una versione ufficiale e una sbagliata. Attenti italiani: rischiate di diventare come  Carlo Cracco e Joe Bastianich, che prima polverizzano le aspirazioni dei neochef  e poi fanno pubblicità rispettivamente alla patatine in busta e alle sfoglie surgelate. Oppure fate tanto i puristi dell'alta cucina e il sabato sera vi ingozzate all’all you can eat di sushi. 
 
A volte penso che l’orgoglio per la nostra cucina sia una delle poche cose che ci sono rimaste per sfoggiare l’amore per la nostra terra. Forse sarebbe il caso di puntare gli occhi al di fuori delle nostre cucine e concentrarci su temi un pò più importanti della disputa tra guanciale e pancetta.  
 
Inoltre,c on tutto il rispetto per sua Maestà la carbonara, piatti come il risotto alla milanese o il raffinato gorgonzola, sono nati per errore.  Stacce, per i romani, il en est ainsi, per i francesi. 
 
 
Ti è piaciuto quest'articolo? Potresti leggere anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi