Piselli: legumi o verdure?

I piselli provengono dai baccelli prodotti dalla pianta del Pisum sativum. 

piselli1Appartengono alla famiglia delle leguminose, come ad esempio ceci e lenticchie. Il dubbio nasce per i piselli freschi, che dato il loro contenuto in acqua, sono spesso considerati verdure. Dobbiamo pertanto distinguere quelli freschi da quelli secchi.

Un po’ di storia

I piselli sono originari nel Medio Oriente, ma le varietà moderne sono prodotte attualmente in Europa e Asia. I piselli sono una pianta particolarmente studiata in ambito genetico, e  grazie a loro, sono state poste le basi per la teoria di Mendel e l’ereditarietà dei caratteri genetici.

Valori nutrizionali

piselli- MendelI piselli secchi hanno un buon contenuto in proteine e carboidrati. In 100 g di prodotto, infatti, sono presenti circa 22 g di proteine e 48 g di carboidrati. Valori paragonabili a quelli di altri legumi.

A parità di quantità, i piselli freschi sono più ricchi in acqua e presentano meno proteine (5 g), carboidrati (6 g) e di conseguenza meno calorie.

Proprietà benefiche dei piselli

  1. Riducono i livelli di colesterolo, grazie alla presenza di fibre.
  2. Evitano un innalzamento eccessivo della glicemia dopo i pasti, ideale per chi soffre di diabete
  3. Promuovono la salute del cuore, oltre che per il contenuto in fibre, anche per la presenza di antiossidanti, acido folico, vitamina B6 e magnesio.
  4. Stimolano la motilità, promuovendo la salute dei batteri intestinali.
  5. Riducono il rischio di cancro, soprattutto a causa del contenuto di antiossidanti ed in particolare della loro capacità di ridurre l'infiammazione nel corpo. I piselli contengono anche saponine, composti vegetali noti per avere effetti anti-cancro.

Quali sono le controindicazioni?

piselli-freschiI piselli contengono antinutrienti, sostanze presenti in molti alimenti, come legumi e cereali, che possono interferire con la digestione e l'assorbimento dei minerali.

Quelli più comuni sono:

  • Acido fitico: può interferire con l'assorbimento di minerali come ferro, calcio, zinco e magnesio
  • Lectine: associate a sintomi come gas e gonfiore 

I livelli di questi antinutrienti tendono ad essere più bassi nei piselli rispetto ad altri legumi, quindi è improbabile che causino problemi a meno che non li si mangi frequentemente.

Il mio consiglio? 

Se consumati cotti i livelli di antinutrienti saranno ridotti, e nell’ambito di una dieta varia non causeranno alcun problema. E ricordate che la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci