Equitalia: a breve debiti più leggeri per i cittadini?

Previste importanti novità, in materia di cartelle esattoriali, nella Legge di Bilancio 2017

Infatti, è atteso un emendamento che comporterebbe il condono per chi decida volontariamente di saldare il debito. La nuova misura dovrebbe essere operativa a partire dal 1 gennaio prossimo.

A onor del vero, in realtà è più corretto parlare di una sanatoria, finalizzata a cancellare sanzioni, interessi di mora e aggio di riscossione. Perciò, si configurerebbe come un provvedimento analogo alla voluntary disclosure, ovvero l’opportunità di ricevere uno sconto sulle sanzioni in caso ci si autodenunci. La misura premiale varrebbe anche nel caso in cui il contribuente volesse pagare a rate.

I beneficiari del provvedimento sarebbero circa 3 milioni di soggetti, tra aziende e privati cittadini, per un gettito di quasi 2 miliardi di euro nelle casse dello Stato. Possono usufruire di questa misura tutti quelli che hanno debiti iscritti a ruolo per un totale di 100.000 euro.

Vi è poi la rottamazione delle cartelle esattoriali, accomunata alla sanatoria in virtù del fatto che, anche in questo caso, è possibile sfruttare un notevole sconto attraverso lo stralcio. Tuttavia, la prima comporta l’obbligo per l’agente di riscossione di suggerire al cittadino di risolvere la sua situazione mediante un piano di rateizzazione.

Possono accedere alla rottamazione quelli il cui debito è composto almeno per il 50% da ruoli diventati esecutivi prima del 31 dicembre 2010, nonché persone in forte difficoltà economica il cui debito sia costituito almeno per metà da ruoli esecutivi prima del 31 dicembre 2012. Dette categorie possono ottenere una rateizzazione spalmabile in un arco di tempo compreso tra 8 e 12 rate trimestrali, a seconda che l’importo sia superiore o inferiore a 50 mila euro. 

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi