Cosa cambia tra Facebook e Instagram? La differenza tra gli algoritmi

Anche se Facebook e Instagram appartengono alla stessa azienda, non significa che funzionino allo stesso modo

facebook-instagramNel 2018 Facebook ha cominciato ad attuare una serie di variazioni per il più popolare social network al mondo, a cominciare dall’algoritmo che genera il flusso della timeline al fine di arricchire il newsfeed con una maggiore messa in evidenza delle conversazioni, delle dirette video e delle stories. Anche Instagram utilizza le stories e sta puntando moltissimo sui video e sulla IG TV, ma questo non significa che le due piattaforme funzionino allo stesso modo. Scopriamo insieme quali siano le differenze, così da poterli usare al meglio.

Gli algoritmi di FB e IG, cosa sono e a cosa servono

contenutiCominciamo col chiarire subito che gli algoritmi di Facebook e Instagram sono  funzioni matematiche alla base dei social network e servono a gestire l’andamento di quello che, essenzialmente, vedi quando accedi al tuo profilo: quali post sono evidenziati organicamente e quelli che il sistema non ti mostra perché il tuo modo di fruire del social racconta quali siano i contenuti che statisticamente sarai felice di rivedere quanto tornerai sulla piattaforma.

Spiegato questo, va successivamente fatta una distinzione tra Facebook, che punta ai post che generano conversazioni (e non semplici like) dei profili personali rispetto alle pagine aziendali o ai video on-demand. Pertanto, è la popolarità dei contenuti a premiare i profili che portano più commenti.
 

Per Instagram esiste invece -oltre all’ordinamento cronologico e della popolarità- il sistema di hashtag e le immagini e video maggiormente commentati e con like.

Le differenze degli algoritmi tra Facebook e Instagram

machine-learningVediamo quindi come spiegare in modo semplice e comprensibile in cosa differiscono questi due social attraverso i rispettivi algoritmi: la machine learning, ovvero la capacità della piattaforma nell’imparare a conoscere quali sono le tue abitudini e proporti ad ogni tuo login quello che maggiormente hai visto nelle sessioni passate, su Instagram avviene un primo contatto grazie a immagini, brevi video, like ed eventuali commenti; su Facebook, invece, si cerca di approfondire le interazioni tra profili.

È come se la prima piattaforma fosse incentrata su un primo contatto, su un approccio sociale più diretto grazie alla messa al centro di immagini che generano interesse; la seconda, in modo quasi complementare, pone come fine ultimo quello di approfondire i contatti.

Vista entro questi termini, le differenze tra Facebook e Instagram sembrano chiare e addirittura un tandem: una cattura l’attenzione degli utenti, l’altra la approfondisce con l’intento di fidelizzare e radicare l’utilizzo dei due social quotidianamente per svolgere le due funzioni.

Di conseguenza, su IG troverai spesso nuove immagini e video anche di profili che non segui, mentre su FB l’algoritmo tende a proporti post con più commenti in modo di invogliarti a interessarti della conversazione e che, possibilmente, anche tu possa contribuire ad arricchire organicamente i contenuti. Facile no? Se hai ancora dubbi, lascia un commento per poter approfondire insieme le tue curiosità!

felice catozzi

 

di Felice Catozzi

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi