City tree, la foresta a portata di città

Polmoni verdi

city-tree-1Un pannello che vale come 275 alberi, occupa il 99% in meno di superficie, ripulisce l’aria e può essere installato in qualsiasi zona metropolitana. 

La startup tedesca Green city solutions vuole rendere gli spazi urbani foreste a cielo aperto, mescolando natura e tecnologia nel rispetto delle strutture cittadine. Ha così inventato City Tree, il  “polmone verde verticale”.

Cos’è

Una lastra di 3, 5 metri quadrati che permette, attraverso sensori, di raccogliere dati su inquinamento e qualitàdell’aria.È costituito da muschio, particolato, ossidi di azoto e anidride carbonica. Riesce a trattenere acqua e nutrienti di cui le piante hanno bisogno e rilasciarli quando c’è necessità, in modo che possano rimanere sempre verdi in maniera indipendente.

 I pannelli solari installati servono infatti a rendere la struttura autosufficiente dal punto di vista energetico. Disponibile in diverse versioni, colori, con o senza panchina integrata, può essere smontato e rimontato in sole otto ore.

Ma c’è di più. Installare i City tree offre un margine di profitto, dato che il display montato sulla struttura può ospitare campagne pubblicitarie.

Verso Berlino e oltre

La sede principale è in Germania ma la startup ha già portato i suoi “alberi” in diversi Paesi: Norvegia, Macedonia, Belgio, estendendosi fino in Cina, ad Hong Kong.

Il progetto ha già ottenuto numerose approvazioni a livello europeo; in particolare  ha attirato l'attenzione di Climate-Kic, la più grande comunità pubblico-privata nata per diffondere conoscenza e innovazione sul problema cambiamento-climatico , favorendo la crescita di una società zero-carbon.  

I City-trees sono stati installati sulle strade effetto-canyon, ovvero lunghe, strette e caratterizzate da lunghi flussi di traffico.

Che possano essere la soluzione per far respirare al meglio noi e le nostre città?

 

di Irene Caltabiano

 

 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi