Astrologia, tutte le teste ti porti via

"La conoscenza degli effetti e l'ignoranza delle cause produsse l'astrologia"

paolo-foxE se lo diceva Giacomino Leopardi...

So perfettamente che molti, già nei primi minuti del 2017, sono corsi a digitare sull’amico Google le parole Paolo Fox seguite dal proprio segno zodiacale; il rassicurante e bonario astrologo made in Italy,  l’uomo che da anni porta avanti le illusioni dei fissati con pianeti e costellazioni.

Ho notato che, per i cosiddetti astro-dipendenti, la corrispondenza con un segno o un altro diventa una vera e propria forma di discriminazione sociale. Sei Gemelli? Sei un maledetto volta-gabbana doppia faccia, bugiardo e infame. Sei Toro o Capricorno? Sei un testardo egocentrico strafottente, vade retro Satana.

Ho raccolto dunque, con metodo rigorosamente scientifico, alcune categorie di persone per cui conoscere il tuo segno zodiacale diventa questione di vita o di morte. Ancor prima di sapere come ti chiami e se hai la fedina pulita.

L’amica  astro-nazi

Niente da fare. Anche se non vi vedete da un anno e proprio quel giorno avevate un appuntamento, se Fox o Brezny hanno caffè-rovesciatopredetto che oggi sarà una giornata nefasta, prende ferie da lavoro e si barrica in casa. Poi alla prima goccia di caffè che cade o al primo bicchiere rotto grida trionfante: «Visto? Visto?? Te lo dicevo che alla voce fortuna oggi c’erano solo due stelle!»

Il datore di lavoro stellare

Non importa se hai due lauree, un master e hai vinto il premio Nobel per la letteratura.  Bazzecole in confronto all’importanza di essere Pesci o Acquario. Se sfortunatamente se nato in Agosto (Leone) darai sicuramente problemi, sarai vendicativo e metterai le puntine sulla sedia ai colleghi. Avanti il prossimo.

L’astro-relazione dipendente

Ha scaricato tutte le possibili app per calcolare le percentuali di connessione tra il suo segno e tutto il resto dello Zodiaco. La prima cosa che fa non appena conosce un papabile partner gli chiede quando è nato o lo stalkera sui social per capire in che mese è nato. Quando scopre che l’ipotetico partner è Ariete si sente morire dentro.

Il seduttore astrale

seduttore«Sei Bilancia? Allora siamo fatti l’uno per l’altra, è scritto nelle stelle». C’è anche il classico astrologo improvvisato che impara a memoria costellazioni e allineamenti dei pianeti per darsi quell’aria mistica e misteriosa che tanto piace alle donne. Poi sbaglia un congiuntivo e capisci che, se il vostro amore è scritto nelle stelle, allora era inchiostro simpatico.

Il finto astro-hater

Chi dichiara fermamente di non credere a queste sciocchezze, etichettandola come roba da ingenui insicuri.  Alla prima occasione però verrà smascherato. Potrete infatti coglierlo in flagrante dal parrucchiere mentre di sottecchi sfoglia l’ultima pagina di Vanity Fair . Oppure, al primo litigio con il fidanzato/ fidanzata si lascerà sfuggire:«Ecco l’avevo detto …mai con un Cancro!».

Consiglio? Se la sfiga vi deve beccare lo farà comunque. A prescindere da luna, stelle e pianeti. 

 

di Irene Caltabiano

 

 
 
 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi