Nella vita bisogna essere SEMPRE ottimisti!

I sette comportamenti che ci aiutano ad essere più ottimisti
Io penso positivo perché son vivo”non è solo una canzone di Jovanotti! 
Pensare positivo fa bene alla salute perché ci rende più longevi e meno malati, lo dicono gli scienziati.
 
Ecco i sette semplici comportamenti che dobbiamo avere per essere ottimisti tratti dalla rivista Focus:
 
PIÙ FAI, PIÙ SEI OTTIMISTA 
Lo psicologo Rich Walker, dopo aver analizzato 30.000 ricordi di eventi e oltre 500 diari con una durata variabile tra i 3 mesi e i 4 anni, si è convinto che le persone che si impegnano in una varietà di esperienze sono più propense a mantenere le emozioni positive e minimizzare quelle negative.
 
PIÙ TI RACCONTI E MENO SEI PESSIMISTA 
Sempre lo psicologo Rich Walker, in un esperimento di laboratorio (controllato) avrebbe scoperto che raccontarci agli altri ci rende più ottimisti. Il motivo è semplice: le persone tendono ad enfatizzare le emozioni positive e a ridurre quelle negative quando raccontano una storia, perché la memoria tende a conservare le prime e a liberarsi dei ricordi negativi. E raccontare la storia più volte, a persone diverse, migliorerebbe questo processo di costruzione di ricordi positivi.  
 
SPORT CONTRO LO STRESS (E IL PESSIMISMO) 
Ricercatori dell'Università di Bristol hanno scoperto che praticare attività fisica prima di andare a lavorare - o in pausa pranzo - renderebbe i lavoratori meglio attrezzati per gestire tutto lo stress della giornata. E anche più produttivi e felici. Ma c'è anche una ragione fisica: Fare sport fa produrre più feniletilamina, sostanza simile alle anfetamine, responsabile del benessere quasi euforico che segue gli sforzi fisici intensi e prolungati.
 
SE SEI ALTRUISTA VIVI MEGLIO (E PIÙ FELICE) 
Uno studio dell'Università di California (a Berkeley) suggerisce che spendere i soldi per gli altri ci procuri maggiore felicità che spenderli per noi. Che la generosità verso il prossimo paghi.
Tenere una porta aperta a qualcuno, mostrarsi disponili con una persona anziana o fare complimenti a un collega, insomma piccoli e grandi atti di gentilezza rendono la persona che compie più felice. Ancora di più se si susseguono a breve distanza, piuttosto che essere sporadici. In parte dipende anche dalle ricompense sociali: le persone che rispondono positivamente alla nostra generosità, ci rendono felici.
 
COME SI DIVENTA OTTIMISTI? 
L'ottimismo è un'abilità appressa e ci sono una varietà di modi per acquisirla. Ci sono  tre trucchi per migliorare il senso di ottimismo.
  1. Raddrizzare il proprio corpo: mantenendo una postura dritta e camminando a grandi passi e velocemente con le spalle indietro e la testa alta. "Le persone che procedono lentamente con piccoli passi e la testa in giù tendono a essere più pessimisti", dice.
  2. Cambiare il tono di voce, in modo che sia allegro e energico.
  3. Usare le parole ottimistiche o più positive, come sfida piuttosto che problema, o pensare in termini di opportunità, piuttosto che perdita. "Pensieri e comportamenti positivi hanno un impatto positivo sulla biochimica del cervello" e secondo Troiani bastano 4/6 settimane per cambiare abitudini.
GLI ALTRI TRUCCHI PER DIVENTARE OTTIMISTI 
Ma ci sono altre possibilità per diventare ottimisti: basta smontare i pensieri pessimisti. Il sito dell'Università di Rochester avverte che non è facile, e offre alcuni suggerimenti di buon senso
  1. Smettere di fare confronti e di competere col prossimo: ognuno ha talenti unici e speciali.
  2. Cercare il buono in ogni situazione, anche quando sembra difficile.
  3. Di fronte a una sfida concentrarsi sul risultato, e non soffermarsi sul rischio di sconfitta.
  4. Esplorare le proprie convinzioni sul senso della vita (in termini filosofici o religiosi).
  5. Sforzarsi di mantenere la salute fisica attraverso esercizio fisico, igiene, dieta sana e buone abitudini.
  6. Sfidare la propria mente ogni giorno ad imparare qualcosa di nuovo, compreso l'apprendimento su di noi e la nostra storia di famiglia.
GLI OTTIMISTI SONO PIÙ SANI 
I ricercatori dell'Università di Rochester hanno esaminato i risultati di oltre 80 studi in tema di ottimismo per trovare risultati simili e hanno scoperto che, come era prevedibile, l'ottimismo ha un impatto notevole sulla salute fisica. 
 
Lo studio ha esaminato la longevità complessiva, la sopravvivenza a una malattia, la salute del cuore, il sistema immunitario, l'esito della gravidanza, la tolleranza al dolore, e altri argomenti di salute. Sembra che coloro che avevano una visione più ottimista avessero risultati migliori rispetto ai pessimisti. I ricercatori hanno anche osservato che l'ottimismo sembra avere benefici consistenti per le persone indipendentemente da fattori demografici quali il livello di reddito o stato di salute generale.
 
 
se ti interessa approfondire leggi anche
Iscriviti al nostro canale Youtube
 
 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi