Monitor da giardino e microchip da sera

 Computer, gli immancabili compagni delle nostre giornate. 

Ci sembrano eterni ma in realtà anche loro hanno un ciclo di vita e possono abbandonarci da un momento all’altro. Che fare quando il nostro pc decide di ammutinarsi, magari nel bel mezzo del salvataggio di un documento importante da consegnare in tempi brevi al nostro capo?

Dopo la salutare e più che giusta crisi, le vie del riciclo sono infinite.
Esistono infatti tante fantasiose idee per  salvare dal cassonetto la nostra tecnologia quotidiana.
 

Intanto i computer fanno parte dei rifiuti chiamati RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettroniche ed Elettriche) e devono essere smaltiti in maniera corretta.  Vi sono dei centri di raccolta specifici  che si impegnano a individuare gli elementi ancora funzionanti per il riutilizzo. 

Per conoscere il più vicino si può consultare  il sito web del Centro di Coordinamento RAEE.
 
Tuttavia, se il computer non è ancora del tutto distrutto, può essere donato  a una scuola, un carcere o a una onlus che si occupano di progetti di recupero.
 
Geek jewerly
Se invece siamo creativi e vogliamo cimentarci nel riutilizzo home made, le possibilità sono veramente tante:

1. La chiamano geek jewerly: microchip, tastiere ed altri componenti vengono trasformati in gioielli e accessori. Dai braccialetti agli orecchini per arrivare agli anelli di fidanzamento personalizzati e ironici (un pulsante ESC o quello del lock al posto di un trilogy). È stata anche creata una linea di borse, le key bag, realizzate con le vecchie tastiere e totalmente eco-friendly.
 
2. Il case e il monitor, svuotati dai loro componenti, sono ottimi contenitori, che si prestano ai più svariati scopi. Dal box per l’armadio alla cuccia per il gatto. Il trend più amato della Rete è il vaso per fiori. I fori a lato, pensati per l’aerazione, diventano comodi tunnel per l’espulsione dell’acqua. Per i più intraprendenti, i pesci potranno nuotare nel case trasformato in un originale acquario.
 
3. Il disco fisso può essere quasi sempre riutilizzato. Dopo aver stabilito qual è la connettività richiesta e aver scelto uno dei tanti case disponibili su eBay,  si può trasformare il vecchio disco in archivio esterno. O addirittura in un simpatico juke box: è sufficiente un server collegato in rete, e tutti potranno accedere ai file mp3.
4. Se il computer è dotato di lettore dvd, questo può essere posto vicino al televisore e collegandoli sarà possibile guardare i propri film preferiti. 
 
5. Le ventole, di cui il pc è pieno, possono diventare dei comodi miniventilatori. Prima però è necessario verificare se queste sono a velocità fissa o variabile, per evitare di superare il voltaggio consigliato, con annesso surriscaldamento e cortocircuito. Un’idea potrebbe essere anche un’ulteriore ventola di raffreddamento per rinfrescare il proprio laptop.
 
6. Infine, se il pc non risale alla preistoria tecnologica, potrebbe tornare in vita con qualche ritocchino dell’ hardware. Si potrebbe, ad esempio, aumentare la memoria ram per renderlo più reattivo oppure aggiungere un altro hard disk. Si può anche sostituire il sistema operativo e installare un software open source come Ubuntu o Linux. L’aiuto di qualsiasi amico smanettone sarà sicuramente ben accetto.
 
 
Non credo il suo obiettivo fosse il riciclo...guarda il video!
 
 
Se ti interessa l'argomento guarda anche:
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi