Do you want to be Social Addicted? No, thanks

Un anno
Ho passato un lungo periodo senza Facebook, un anno. È successo mentre completavo un lavoro per uno spettacolo teatrale, accorgendomi che per disegnare una scritta 3D stile scuola media su un cartoncino bristol ho impiegato la bellezza di 4 ore, ma non perché il lavoro fosse complicato, anzi, lavoretto degno di ogni bambino dell’asilo, ma semplicemente perché ogni due minuti controllavo compulsivamente il mio profilo.
 
BASTA!
È un po’ quello che è successo a Essena O’Neill, diciottenne modella from Australia che ad un certo punto ha detto BASTA! Intelligente la ragazza, a soli 18 anni dopo aver postato la bellezza di duemila contenuti su Instagram si rende conto il suo impero virtuale sta completamente sostituendo la sua vita adolescenziale fatta da feste sulla spiaggia, surf, squali, limonate nei club e disastri amorosi…il mio cervello ha dovuto raggiungere i 24 anni di età per capire che avevo smesso di studiare e di fare i lavoretti per gli spettacoli pur di far spazio quasi totalmente alle miriadi di contenuti di altri miriadi di imperi facebookiani, sono davvero una ragazza sciocca, per fortuna ci sono queste giovani diciottenni aitanti che capiscono il valore della vita appena dopo lo svezzamento! 
 
Approvazione Sociale
“È un sistema basato sull’approvazione sociale, sui likes, sulle views, sui follower. “È un metro di giudizio perfettamente orchestrato ed io sono stata consumata da esso”. 
Parole sante detta dalla Santissima Essena in un video su Youtube con cui annunciava il suo ritiro dai social media… un po’ come fumarsi un pacchetto di Lucky Strike di fila mentre dici ad amici e conoscenti che hai deciso di smettere di fumare. 
 
Complimenti Essena!
Il tuo video molto probabilmente resterà nei secoli dei secoli piantato nel tuo canale YouTube ad accumulare visualizzazioni che tu, il tuo manager, la tua agenzia o tua madre andrete a controllare di giorno in giorno. 
Ovviamente ad accompagnare messaggi come “La bellezza basata sull’estetica soffocherà il tuo potenziale qui sulla Terra”, c’è il lancio della sua nuova piattaforma presto online (letsbethegamechangers.com) dove potrete trovare nuovi contenuti, ma stavolta di una giovane ripulita, e lontana dai social.  
Banale ed inquietante che una ragazzina di diciotto anni debba sentire l’esigenza di proclamare al mondo tale decisione…che davvero reale e virtuale ormai siano percepiti (soprattutto dal mondo teen) come realtà identiche e sovrapposte? Allora non ci resta che ringraziare 
 
Essena per essere parte di quel puzzle complicatissimo dei social media che antropologi, sociologi, psicologi e filosofi tentano di comporre. 
Ci vediamo tra qualche mese signorina, giusto il tempo di andare in analisi e riprendere in mano la tua indole da social addicted.
 
 
Guarda il video 

Iscriviti al canale Youtube

 

 

 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi