WEDDING PLANNER…. una professione in ascesa

Organizza matrimoni ed eventi rendendo il giorno più bello della nostra vita perfetto

Viene anche definito come lo “Psicologo dei fiori d’arancio” perché riesce ad indovinare i gusti dei futuri sposi e da consigli utili per la riuscita perfetta del matrimonio, è il Wedding Planner.

E’ una professione in ascesa ed è stata importata dagli Stati Uniti dov’è nata oltre 20 fa. Inizialmente considerata elitaria ad oggi sono molte le persone che richiedono questa figura. Del resto organizzare un matrimonio non è facile e può trasformarsi in un incubo soprattutto se non si ha tempo a disposizione.

Come si diventa Wedding Planner?

Pur non essendo necessaria una particolare formazione è utile aver effettuato studi in ambito economico o di gestione delle arti oppure,in alternativa, l’aver frequentato un corso di formazione apposito.

Si tratta di una professione prevalentemente a carattere imprenditoriale che prevede l’apertura di un’agenzia per la quale non è necessario possedere un consistente capitale iniziale, è però indispensabile investire del denaro per partecipare alle fiere di settore e a tutti quegli eventi dedicati alle future coppie.

Un buon corso di Wedding Planner dovrà insegnarci innanzitutto ad organizzare la nostra azienda svolgendo attività quali:

  • Scegliere la forma giuridica dell’azienda
  • Ottenere i permessi necessari per lo svolgimento della professione
  • Decidere l’organizzazione finanziaria
  • Provvedere all’eventuale creazione del sito Internet e la sua ottimizzazione on- line
  • Selezionare e sceglierei collaboratori e fornitori di servizi, come: fiorai, aziende di catering, location,      ristoranti, aziende di trasporti, ecc.
  • Creare dei files di presentazione dell’azienda e dei servizi che offre
  • Creare delle bozze di risposta alle richieste dei clienti sia italiani che stranieri
  • Creare dei files per il primo contatto con i clienti
  • Creare dei files per la lettera d’offerta e il contratto
  • Creare un Budget Planner
  • Promozione dell’azienda
Quali sono le mansioni

Per fare il Wedding Planner è importantissimo avere un carattere incline alla professione mostrando doti come: il saper ascoltare, saper proporre, essere creativi, manuali, precisi, puntali, avere senso estetico, senso di mediazione, flessibilità, problem solving e massima disponibilità senza mai invadere.

Le mansioni possono variare a seconda delle esigenze degli sposi ma in linea di massima sono essenzialmente queste:

  • Preparazione dei documenti del matrimonio a seconda che sia religioso o civile
  • Selezione ed acquisto degli addobbi floreali
  • Organizzazione sia del ricevimento del matrimonio sia degli eventi che precedono il matrimonio, come la festa di fidanzamento, addio al celibato e nubilato
  • Scelta delle location, scelta fornitori dei banchetti, ecc.
  • Prenotazione della Chiesa o della sala del Municipio
  • Abito da sposa, acconciatura, make-up e accessori vari
  • Selezione musiche ed eventuali artisti e cantanti per il ricevimento di nozze
  • Organizzazione del viaggio di nozze
  • Gestione partecipazione, allestimento, bomboniere, preparazione torta nuziale.
Quanto si guadagna

Il Wedding Planner può essere una professione molto redditizia. Essa varia a seconda del luogo in cui si svolge l’attività e del nome che ci si costruisce. 

Possiamo dire però che la maggior parte dei Wedding Planner scelgono di farsi pagare in due modi: o prendendo una percentuale sui singoli servizi offerti (generalmente si aggira attorno al 20%) oppure concordando un prezzo unitario per tutto il lavoro.  

Simona  

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi