WaIoT, ecco come controllare il consumo idrico anche quando non sei in casa

Case intelligenti

robot cuocoDispositivi che gestiscono il riscaldamento, assistenti virtuali che ti informano sull’agenda settimanale, vasi che crescono le piante in autonomia.

Non mi stupirebbe se a breve costruissero robot che cucinano (ah, già esistono), scelgono per noi l’outfit giornaliero, ci pettinano o ci lavano i denti.

Tuttavia anche se alcuni dispositivi che rientrano nel campo della Smart Home possono inquietare (oscuro presagio sul genere le macchine ci sovrasteranno) risultano estremamente utili quando la nostra memoria fa cilecca o sorge un problema casalingo per cui non riusciamo a essere fisicamente sul posto.

Leggi anche: Aguawell, risparmiare anche sotto la doccia

Ultimamente infatti molti devices sono finalizzati al risparmio sui consumi, consentendo di salvare il portafogli o evitando spiacevoli sorprese nel caso ci fossimo dimenticati gas o acqua aperti.

Tantissime startup cercano infatti di trovare spazio nel campo della domotica, per rendere la nostra casa sempre più intelligente e tecnologica.

E-labor@ è certamente una di queste; nata a Taranto, nel cuore della Puglia, si è sempre occupata di analisi dei dati, sviluppo software e home automation design.

Il loro ultimo progetto si chiama WaIoT, dispositivo per la gestione intelligente dell’erogazione idrica in appartamento.

Cos’è e come funziona WaIoT

 waiotWaIoT offre un sistema di automazione per la prevenzione dei danni derivati da allagamenti in ambienti domestici e in ufficio.

Inoltre offre un modulo di accertamento dati, uno per la lettura del flusso idrico e due prese intelligenti che permettono di monitorare se un elettrodomestico stia facendo o meno uso di acqua.

Se si generano situazioni quali elettrodomestici spenti e consumo anomalo di acqua, WaIoT procede a chiuderla per prevenire i danni. L’algoritmo che lo guida infatti è intelligente e impara nel tempo i comportamenti dei suoi proprietari.  

Il dispositivo è completamente controllabile grazie all’app, in ogni luogo e in qualsiasi momento. Il sistema è in linea con quasi tutti gli impianti, le marche e i tipi di contatori dell’acqua.

Leggi anche: Warka water, l'invenzione italiana che trasforma l'umidità in acqua

Si può inoltre scegliere tra diverse configurazioni, optando per controllare il flusso fino a monitorare l’assorbimento energetico degli elettrodomestici.

È possibile installare WaIoT nell’abitazione collegando il modulo FlowStop alla linea idraulica a valle del contatore principale e l’hub WaIoT al router internet.

Un grande aiuto per il risparmio

acqua5WaIoT lavora per te, è sempre connesso a Internet e impara a conoscerti, adattandosi alle tue abitudini per assicurarti sempre la massima sicurezza.

Se non sa come comportarsi contatta direttamente sull’app e fa qualche semplice domanda per capire l’organizzazione e capire che decisione deve prendere in determinate condizioni.

Un valido aiuto tecnologico per gli smemorati e chi vuole fare consumo intelligente.

Sbalorditivo? Sì. Utile? Sicuramente.

irenecaltabiano

 

di Irene Caltabiano

 

 

 


 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci