Vivere senza e-mail? Si può. Ecco chi è Johann Petersen, l'ultimo pastore postale

Johann Petersen sembra il personaggio di una favola.

Ogni giorno, sul trenino costruito con le proprie mani, porta posta, annunci, giornali agli abitanti dell’isola alluvionale di Langeneß. Il mezzo corre rapido sui binari costruiti tra la terra ferma e le Halligen Holland, arcipelago della Germania del Nord, che, una volta arrivata l’alta marea, sparisce.

Halligen infatti, deriva dalla parola celtica hal, sale, ad indicare che durante l’inverno l’acqua di mare sommerge le isole, lasciando in superficie solo le warften, colline artificiali dove sono state costruite le abitazioni. Qui il tempo sembra essersi fermato e la gente vive in completa armonia con la natura, senza bisogno di star dietro a mille notifiche e chat.

Gli abitanti di queste terre sperdute, dai bambini agli anziani adorano Johann, detto Hannie, e non solo perché rappresenta il tramite con il mondo esterno. «È  una persona molto aperta, disponibile e dall’umorismo irresisitibile»  afferma una simpatica vecchietta.

I Petersen vivono sulle Halligen da 800 anni. « Solo nel 1825 c’è stata un’inondazione che ha portato via tutto» dice Hannie, raccontando un evento probabilmente trasmesso oralmente da qualche antenato.

Storie sospese nel tempo, che ci fanno rivalutare le nostre vite assurde e frenetiche. Si può vivere anche senza essere iperconnessi? Sì, e forse si sta anche meglio. 

GUARDA IL VIDEO

 

di Irene Caltabiano

 

 

ISCRIVITI al canale YouTube

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi