Vita caotica? Ci pensa Bullet Journal

Cos’è?

Si tratta di creare, attenendosi a piccole regole, un diario personale. Possiamo tracciare il nostro passato, organizzare il presente e progettare il futuro. Grazie a questa tecnica creata dal product designer newyorkese Ryder Carroll, non solo saremmo in grado di conoscerci meglio ma molto di più: potremmo finalmente condurre una vita serena in armonia col nostro spirito. 

Il sistema. Nonostante esistano app per predisporre la nostra vita in maniera efficiente, perché proprio Bullet Journal? È un sistema più flessibile, originale e adatto ad ogni esigenza. Infatti, tutto ciò che occorre è un diario o un taccuino con pagine bianche. La tecnica ci consente di preparare un piano mensile o annuale con obbiettivi da portare a termine giorno per giorno, come riuscire a gestire più appuntamenti o svariati corsi. C’è spazio anche per la creatività, infatti possiamo aggiungere disegni ai nostri fogli (es. oggi è una bella giornata? Tratteggiamo un bel sole). Nelle pagine non possono mancare riflessioni personali, citazioni, o liste di libri da leggere per accrescere la cultura personale. Insomma, cosa rende attraente il Bullett Journal? Essere un diario fai-da-te in grado di essere gestito da qualsiasi personalità.  

loading...

Ci sono regole?

Dobbiamo rispettare un linguaggio specifico. Il nostro diario deve essere composto principalmente da azioni da compiere, impegni di varia natura e note generali, ovvero, tutto ciò che dobbiamo ricordare. Le prime sono rappresentate con un puntino, i secondi da un cerchietto e le ultime da una linea.

Come si crea?

Le prime due pagine saranno composte dall’Indice. Qui verranno segnati tutti i titoli delle sezioni che inseriremo, con il relativo numero di riferimento.

Nei fogli successivi svilupperemo la voce Future log (registro futuro), dove andranno scritti gli impegni più importanti già pianificati. È consigliabile inserire due o tre mesi per ogni pagina.

La sezione seguente si chiama Monthly log (registro mensile). Nella parte sinistra della pagina vanno stilati numeri e iniziali del giorno, con a fianco i relativi compiti o eventi; nella parte destra la lista delle cose che ci interessano, pensieri o altro. Il tutto relativo al mese corrente.

Le pagine seguenti sono dedicate al Daily log (registro giornaliero). Qui dobbiamo scrivere la data corrente e riportare nel dettaglio la pianificazione dei compiti che vogliamo mettere in atto. La stessa sera o l’indomani mattina occorre organizzare una nuova giornata. Qualora possa risultare scomoda, questa sezione può essere sostituita da una struttura a cadenza settimanale.

C’è spazio anche per un’altra voce: Collection (collezione). Ci permette di inserire liste in qualunque momento. Abbiamo  film da guardare? Ricette da tenere a mente?  L’importante è ricordarsi di aggiungere la nuova sezione all’interno dell’indice.

 

Ultimi accorgimenti

 Ogni fine mese andrà ricreato il Monthly log, revisionando il precedente. Abbiamo svolto tutti i compiti? Siamo soddisfatti delle nostre azioni? Abbiamo mantenuto gli impegni? Laddove avremmo una risposta positiva segneremo l’obbiettivo con un crocetta, in caso contrario, si rimanderà cercando di migliorasri mese per mese

L’idea vi stuzzica? Volete provare a crearlo? Guardate il video oppure consultate il sito italiano: bulletjournal.it

 

di Luca Mordenti

 

 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi