Under, il ristorante sottomarino più grande del mondo

Under, cenare nel blu

balena1Ristorante tailandese, libanese, ebraico. Ormai nel settore food si può trovare davvero di tutto.

A rendere un ristorante unico però non è soltanto il menu ma anche la location. E certamente pranzare o cenare sotto l’oceano non è cosa da tutti i giorni.

Under è un locale norvegese che si trova a cinque metri sotto il terreno, situato in un lungo tubo appoggiato sulla costa di Spangereid, nel comune di Lindesnes.

Un ristorante internazionale, dove i clienti più avventurosi potranno godersi un pasto da diciotto portate gourmet, pensate per attirare clienti da tutto il mondo.

Leggi anche: Io, istruttore di sub, passo la vita sotto i mari e non tornerei indietro

Gustare la Norvegia

under15«Credo che sarà un’attrazione che porterà più persone a considerare interessante venire in Norvegia, combinando una visita da noi con altre mete» dice Gaute Ubostad, creatore del progetto.

Creato dallo studio di architettura Snøhetta, ci sono voluti due anni per la sua apertura, avvenuta a marzo 2019.  La capienza è di circa 100 persone e i coperti 40. C’è inoltre una particolare attenzione ai prodotti, per la maggioranza a km zero.

Insieme a pesci e fauna locale, saranno serviti anche piatti a base di pecora e uccelli marini. Lo chef è  Nicolai Ellitsgaard Pedersen già parte della storia con il ristorante danese Henen Kirkeby Kro.

Anche se il cibo resta il cuore di tutto attorno a Under ruotano numerosi progetti di ricerca che mirano a offrire ai clienti del ristorante una conoscenza e un’esperienza diretta del mondo sottomarino.

Leggi anche: Jason Taylor, la denuncia sociale si muove sott'acqua

UnaUna costruzione primordiale

under 13La struttura architettonica è stata pensata accuratamente. Il concept alla base rimanda infatti alla formazione primordiale delle pietre, un monolite che sembra sorgere dalle acque, simile al muso di una balena.

L’edificio è lungo 34 metri e termina con una grande vetrata che offre una visione privilegiata sulla vita sottomarina. La struttura infatti, già di partenza, è pensata per sopravvivere in modo integrato con il mare;  i materiali di costruzione sono stati infatti scelti per resistere alla pressione e alle più avverse condizioni marine.

Il guscio di cemento funzionerà come una barriera artificiale, a cui le patelle potranno aggrapparsi e abitare. Prima di scendere le scale, all’entrata del bar, è presente un’area dove i clienti possono rilassarsi e godersi la vista dell’oceano. Ma, chiaramente, il vero punto forte del ristorante è la vista sottomarina, grazie alla quale, attraverso una grande lastra di vetro, è possibile osservare ogni specie di pesce ma non solo: alle volte lo spettacolo include anche le foche.

L’uso sapiente di luci all’esterno della parte subacquea di Under andrà ad attrarre plancton e altre specie animali attorno al ristorante.

Inoltre Under sarebbe il più grande ristorante sottomarino al mondo. Non per niente, in norvegese, under significa anche meraviglia.

irene-caltabiano

 

di Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci