Tutto quello che dovete sapere se avete deciso di lavorare a Londra

Cercare lavoro a Londra è un’esperienza più semplice e meno frustrante

Avete già provato a cercare lavoro in Italia e vi siete imbattuti nel tortuoso e spesso iniquo processo di selezione? Se la risposta è affermativa e tutto questo non vi soddisfa è arrivato il momento di cercare lavoro a Londra! qui la ricerca del lavoro è un’esperienza più semplice e meno frustrante.

Ma scopriamo, nel dettaglio, quali sono gli aspetti positivi, esposti sul sito “Italiani a Londra”, di questa esperienza

Le pari opportunità ed i lavori disabili

In Inghilterra le pari opportunità sono prese molto sul serio e legislate con fermezza sin dagli anni Settanta. Con il Sex Discrimination Act del 1975 e il Race Relations Act del 1976 fu dichiarato illegale discriminare in base a sesso, colore, razza, nazionalita’ ed etnia. In anni piu’ recenti le Employment Equality (Sexual Orientation) Regulations del 2003 hanno anche reso illegale la discriminazione in base all’orientamento sessuale, alla religione o al  credo e le Employment Equality (Age) Regulations promulgate nel 2006 proibiscono la discriminazione basata sull’età.

Ma la legge in UK va anche oltre. Vi sono infatti regole (Equal Pay Act del 1970) che impongono che  vengano pagati in maniera equa lavori con mansioni identiche o simili e altre che tutelano i lavoratori disabili (Disability Discrimination Act del 1195).

Gli annunci di lavoro

Finalmente leggeremo annunci di lavoro in cui non sara’ mai richiesta la “bella presenza”, un limite di età e tantomeno sarà chiesto di allegare una fotografia. Fanno eccezione chiaramente alcuni lavori come quelli di attori/attrici/modelli/modelle in cui l’aspetto estetico e’ chiaramente un requisito particolarmente importante. Gli annunci di lavoro sono quasi sempre molto chiari e dettagliati, indicano il salario che percepiremo e spesso viene già specificata la data del colloquio.

Trovare lavoro dipenderà dalle proprie capacità

Il mercato del lavoro non è afflitto (come in Italia) dalla piaga della “raccomandazione”. Trovare lavoro dipenderà esclusivamente dalle nostre capacita’ e dal fatto che la nostra candidatura sia o no migliore delle altre.

Fare carriera

Il sistema britannico è fortemente meritocratico ciò significa che, in ambito lavorativo, si fa  “carriera” contando solo sulle proprie forze, velocemente e senza essere spinti da nessuno.

Come si lavora

Innanzitutto, la progressione nel proprio lavoro non solo e’ possibile ma i datori di lavoro se l’aspettano dai propri dipendenti e la promuovono. Se ci sapremo far valere arriveranno anche a cercare di impedirci di andare a lavorare altrove magari alzandoci lo stipendio. 

E nessuno in UK si aspetta che le persone lavorino in un posto per piu’ di qualche anno, cosi come non è strano lavorare da casa, lavorare part time, dividere un lavoro con un’altra persona, prendersi un anno sabbatico per girare il mondo o fare un corso o anche  licenziarsi da un posto di lavoro per poi magari essere riaccolti a braccia aperte un anno dopo.

E se questo sembra un sogno per noi italiani vi assicuro che non lo è! tutto questo esiste e dal mio punto di vista questa esperienza vale la pena di farla anche se, una volta fatta, sarà impossibile tornare a lavorare in Italia.  

Se cerchi lavoro a Londra, prima guarda questo video

Simona
Blogger meritocratica

 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi