TripAdvisor è il Grande Fratello del turismo

Ormai è diventato la Bibbia dei viaggiatori.
 

La prima cosa da consultare quando decidiamo di prenderci una vacanza. Lui che ci tiene lontani da bettole e gastroenteriti.TripAdvisor conta 340 milioni di visitatori unici ogni mese e 350 milioni di recensioni, secondo una ricerca della Oxford Economics. Le opinioni relative ad alloggi, ristoranti e attrazioni sono 6, 5 milioni. Un traffico di informazioni che vale 2, 3 miliardi di euro e influenza 47mila posti di lavoro.  L’app creata da Stephen Kaufer appena sedici anni fa influenza ormai il 10% della spesa di viaggio mondiale, dove influenza sta perqualsiasi  esperienza in cui TripAdvisor abbia avuto un ruolo. Semplice consulto o vera e propria pianificazione.

« Interessante notare che TripAdvisor sta avendo un duplice effetto sui costi di viaggio. Da un lato i visitatori risparmiano sulla spesa giornaliera, utilizzando il sito per trovare offerte migliori; dall’altro, leggendo le recensioni, acquisiscono maggiore sicurezza  e questo aumenta numero di viaggi e durata» afferma Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor Italia.  Al contrario di quanto si potrebbe pensare la nota piattaforma è una risorsa anche per le piccole realtà commerciali, perché riescono a competere a un livello più equo con le grandi catene. Si innesca così un circolo virtuoso di sana competizione, che aumenta standard di qualità e ospitalità.

Un altro dei super business redditizi degli ultimi 20 anni. Ma non ci va a perdere lo spirito d’avventura?

 

di IRENE CALTABIANO

 

Ti è piaciuto quest'articolo? Leggi anche:

-Iscriviti al canale YouTube- 

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi