Tornare a lavoro dopo aver cresciuto i propri figli con Après

In America nasce il primo sito che aiuta le donne che hanno scelto di crescere i propri figli a ricollocarsi nel mondo del lavoro

AprèsPer una donna non è facile prendersi cura dei propri figli e lavorare a tempo pieno. Sono tante le storie di donne che hanno lavorato per lungo tempo dando il massimo per diventare delle professioniste del loro campo, ma ognuna di loro ha dovuto poi fare i conti con la maternità e con tutto ciò che implica la crescita di un figlio. Gli impegni si moltiplicano ed il tempo e la forza per fare entrambe le cose bene spesso mancano. Per questo molte di queste decidono di abbandonare il lavoro almeno fino a quando i figli non sono cresciuti.

E dopo?  

Ricollocarsi nel mondo del lavoro diventa difficilissimo! sei troppo vecchia rispetto alle nuove leve che si affacciano nel mondo del lavoro e poco aggiornata, a causa della lunga assenza, rispetto a chi non ha mai smesso di lavorare.

E allora che fare ?

AprèsDa un’idea di due madri “professioniste” che hanno deciso di abbandonare temporaneamente il lavoro per dedicarsi alla propria famiglia, è nata negli Stati Uniti la prima piattaforma di reclutamento digitale, sul modello di Linkedin, per mamme altamente qualificate che vogliono riavviare la carriera.

Così Jennifer Gefsky e Niccole Kroll hanno lanciato questo maggio Après che in francese significa “dopo” il cui obiettivo principale è quello di ricordare ai datori di lavoro il valore di queste professioniste che vogliono tornare a lavorare per essere finanziariamente indipendenti ed anche per la propria realizzazione professionale.

Come funziona Après

L’iscrizione base è gratuita e prevede l’accesso alla community, a contenuti editoriali e ad elenchi di aziende allineate con la mission del sito. Mentre l’assunzione di un life coach per consulenze private e la versione premium che rende il profilo “cercabile” da potenziali datori di lavoro è a pagamento.

Ci auguriamo che anche in Italia un giorno non lontano venga creata una piattaforma simile che consenta alle donne di rimettersi in gioco.

Simona
Brand story agitator

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi