Svuotarmadio.it il sito italiano per vendere i tuoi abiti usati

Avete abiti usati che non utilizzate più? No problem!  da oggi c’è Svuotarmadio.it

svuotarmadio

Nel tuo armadio c’è un tesoro!” è lo slogan della nuova startup Svuotarmadio.it che si occupa di vendere i nostri abiti usati. E a pensarci bene i nostri armadi sono affollati di scarpe messe solo due tre volte,vestiti acquistati d’impulso e mai sfruttati,  giocattoli dei bambini e borse e accessori praticamente nuovi. A svuotare i nostri guardaroba per fare spazio ai nuovi acquisti ci pensa questo nuovo sito in modo pratico e veloce ma anche dettagliato

 

 

Com’è nata l’idea

L’idea di realizzare un sito specifico di compravendita dell'abbigliamento usato nasce da un’esigenza personale di Daniele Ferla, CEO di questa startup, che era quella di vendere il proprio abbigliamento usato i modo semplice ma dettagliato e cioè senza dover creare tanti annunci diversi e avendo la possibilità di catalogare i prodotti e presentarli come fossero in vetrina.

Pur essendoci numerose piattaforme per vendere online,nessuna di esse è dedicata alla vendita di abiti usati e non è organizzata in maniera adeguata.

Come funziona la piattaforma

daniele_ferla_desdinova

Dopo esserci collegati al sito effettuiamo la registrazione attraverso email oppure Facebook. Il nostro profilo dovrà essere dettagliato. 

Bisogna indicare, infatti, le proprie preferenze in ambito di moda come ad esempio il colore preferito, lo stile, le taglie, etc. Dopo di che potremo inserire il prodotto da mettere in vendita. Anche per quest’ultimo è necessario specificare le caratteristiche in modo da renderlo facilmente individuabile dagli altri utenti.

La sezione di richiesta Outfit,di cui il sito è dotato, consente, inoltre,  alle donne iscritte a Svuotarmadio.it di usufruire di un servizio che offre la consulenza di una costumista che preparerà un completo con i capi di abbigliamento in vendita sul sito.

Ad oggi

Dopo un anno dal suo debutto il sito ha avuto un buon riscontro soprattutto tra le ragazze che vanno dai 25 ai 40 anni, appassionate di moda e di shopping ma anche attente alla spesa e al riuso intelligente.

La startup si ripropone in futuro di migliorare il sito rendendolo ancora più ricco di contenuti e più funzionale e di oltrepassare i confini dell’Italia. Il progetto è quello di entrare in Francia, paese molto ricettivo e stimolante sotto l'aspetto della compravendita dell'usato online e di creare un’app per iOS e Android in modo da facilitare la comunicazione tra venditore ed acquirente.

Simona
Blogger tra-vestita

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »