Superare i blocchi mentali? Nessuno potrà farlo al posto nostro

Limiti che noi stessi ci imponiamo, mancanza di motivazione e volontà

blocco mentale1Ci sono momenti in cui vorresti agire ma ti ritrovi completamente arenato, senza sapere come affrontare i tuoi fantasmi. Così ansia e preoccupazione prevalgono, facendoti perdere il focus e la capacità di problem solving.

Esistono due tipologie di blocchi mentali:

1) i traumi psicologici: il cervello reprime  pensieri e ricordi dolorosi legati ad un evento traumatico.

2) inibizioni: il cervello non è in grado di sviluppare una determinata linea di pensiero e mette in atto una serie di comportamenti di autosabotaggio.

Se non appartieni alla prima categoria, che necessiterebbe di terapie psicologiche certamente più adeguate, il problema è superabile. Scopriamo insieme come.

I blocchi mentali possono essere delle categorie più diverse:

loading...
  • ansia-socialeIl blocco del perfezionista: aspetti sempre le condizioni siano perfette prima di iniziare un progetto.  Senza calcolareche spesso il meglio è nemico del bene.
  • Il blocco accademico. Ti senti sempre inadeguato e incapace di apprendere nel modo corretto e ogni volta che devi preparare un esame vai nel pallone. Anche in questo caso, si torna al primo punto: esistono tante di quelle variabili che non si possono prevedere che è meglio rischiare.
  • Il blocco del timido:  ogni volta che ci si trova in pubblico, si comincia a sudare freddo e ci si muove goffamente. La paura di fare brutta figura o dire qualcosa di sbagliato influenza la nostra capacità di relazione.
  • Il blocco del venditore. Hai un prodotto o un servizio eccezionali, ma quando ti ritrovi a vendere, non sai come dare il meglio.

Niente paura. Se le cause di un problema psicologico possono essere tantissime, le soluzioni sono più semplici di ciò che pensiamo. Ma dipende da noi. 

Le cause principali

Principalmente il nostro cervello mette automaticamente blocchi per tre motivi.

specchio rotto

Dolore pregresso

Siamo bloccati e non riusciamo a completare una determinata attività perché in passato abbiamo fatto un’esperienza simile con cui ci siamo scottati. Che sia a livello sentimentale, professionale o personale, abbiamo paura di fallire nuovamente e preferiamo non tentare nemmeno.

Inesperienza: abbiamo scarsa conoscenza delle sfide da intraprendere e quindi possiamo solo agire per tentativi.

Fiducia: non abbiamo abbastanza autostima e non crediamo al 100%nelle nostre capacità, preferendo mollare la presa piuttosto che provare e riprovare.

Come riuscire a liberarsi dai blocchi

distrazioni social

Come abbiamo detto, se in passato abbiamo avuto brutte esperienze con determinate attività, il nostro cervello automaticamente eviterà di farci provare dolori simili. Alcuni obiettivi però ci richiedono necessariamente di affrontare alcune prove del nove.

Tecnica dello sfizio: rieducare il cervello in modo che possa progressivamente associare emozioni positive a un evento inizialmente negativo. Una volta che fai un passo avanti, devi toglierti uno sfizio. 

Hai paura di parlare in pubblico?: Ripeti a voce alta il tuo discorso e ti prendi uno sfizio ogni volta che fai progressi. Se riesci a parlare ad alta voce davanti allo specchio, poi di fronte a un gruppo di amici e infine con una platea di mille persone, ogni volta dovrai concederti una piccola gratificazione.

Accettare il disagio. Non cedere alla tentazione della distrazione. Bisogna accettare i propri momenti no e riuscire ad avere un controllo sulla propria mente.

Ad esempio mentre studi, se sei tentato di controllare qualche notifica Whatsapp, Facebook o Instagram, resisti. Se cedi alla distrazione di fatto inneschi un circolo vizioso ed ogni volta che il gioco si farà duro tu cercherai di svignartela, aggravando il tuo blocco mentale.

Il free writing da 7 minuti

scrivereQuando a bloccarci infine è la sfiducia in noi stessi, una delle strategie più efficaci per superare il blocco mentale consiste nel prendere tutti i pensieri inutili che ci ronzano in testa e schiaffarli su un pezzo di carta.

 Scrivi tutto quello che ti passa per la testa, per sette minuti. I motivi per cui sei bloccato, come ti sentiresti se riuscissi a raggiungere il tuo obiettivo.Una volta che avrai fatto questo esercizio sarà come aver fatto le grandi pulizie a livello mentale. 

Siete più tranquilli? Provare per credere. Peraltro, si sa, la pratica è la chiave per la buona riuscita! In bocca al lupo!

irene-caltabiano

di Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi