Stress da email non lette: quante ne ricevi ogni giorno?

Aiuto, ho 500 email da leggere!

Sono le 9 del mattino e sei appena arrivato in ufficio. Accendi il computer, controlli il tuo account di posta elettronica e ti rendi conto di avere centinaia di email ancora da leggere… Come reagisci?

Ci sono persone che non si preoccupano, perché si sentono libere di decidere quando – e se – rispondere a ciascuna mail, a seconda del destinatario e dell’importanza del messaggio. Altre, invece, si lasciano sopraffare dalla pressione del dover rispondere a tutte – o almeno di leggerle! – e si stressano nel vano tentativo di recuperare i messaggi più vecchi, mentre nuove mail continuano ad accumularsi. E così il ciclo ricomincia.

Se ti riconosci nel secondo caso, probabilmente soffri anche tu dello stress da email non lette.

Come facciamo ad accumulare così tante email?

La nostra dipendenza dalle nuove tecnologie ci porta a iscriverci a newsletter di ogni tipo: suggerimenti per acquistare online capi all’ultima moda e prodotti di bellezza, segnalazioni di offerte di lavoro e di promozioni sui viaggi, inviti a eventi a cui non vediamo l’ora di partecipare. E poi, ancora: email di lavoro, notizie dai nostri siti web preferiti, notifiche dalla scuola, dalla banca e dai profili social che utilizziamo più spesso. Per non parlare dell’odiatissimo spam…

La lista si allungherebbe all’infinito, se considerassimo tutti gli stimoli da cui siamo bombardati ogni giorno. Nelle persone più curiose e sensibili, questo eccesso di messaggi può portare alla frustrazione di non riuscire a stare dietro a tutti gli input che riceviamo. La mole di email da cui siamo travolti, quindi, può diventare fonte di ansia e di nervosismo.

Come liberarsi dallo stress da email non lette?

Innanzitutto, è necessario cambiare mentalità: non sei obbligato a rispondere a tutte le mail che ti arrivano!

Ecco qualche consiglio per gestire la tua casella di posta senza ansie:

  • Cancellati dalle newsletter pubblicitarie che non ti interessano;
  • Rispondi in modo breve e conciso ogni volta che puoi, e rimanda le lunghe conversazioni a quando avrai più tempo;
  • Crea una cartella in cui far confluire le email importanti, come quelle di clienti e familiari;
  • Invia una risposta automatica ogni volta che ricevi un messaggio, in modo da avere più tempo per rispondere.

Cerca, comunque, di dare almeno un’occhiata ai messaggi per vedere di che si tratta… ché tra le centinaia di email che ricevi ci sia proprio quella che tanto aspettavi?

E tu, come fai a organizzare la tua casella di posta?

di Rosa Cambara

 

Ti è piaciuto l'articolo? Leggi anche:

- Iscriviti al canale YouTube - 

 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi