Stanchi della solita vita?Allora aprire un bar-ristorante in Andalucia

Come aprire un bar in Andalusia, una delle regioni più ambite per il clima e la sua bellezza

AndaluciaClima mite tutto l’anno, posti incantevoli, spiagge belle e ben organizzate, costo della vita basso e buon cibo sono solo alcuni degli aspetti positivi dell’Andalucia. Vivere in una delle splendide cittadine di questa regione, famose anche per le numerose e tradizionali feste, potrebbe essere una buona occasione per uscire dal grigiore delle città italiane e del nord Europa e per fare buoni investimenti dal momento che, in Spagna, non c’è l’incubo delle tasse e della burocrazia. Tra gli altri vantaggi c’è che la sanità è gratis e ben funzionante,i trasporti sono moderni, puliti, economici e puntuali. Ci sono infrastrutture di prim’ordine e la rete ferroviaria ad alta velocità è tra le migliori in Europa. Anche la scuola è molto economica, i libri sono gratis fino a 17 anni, l’assicurazione costa 1 euro e la scuola ti mette a disposizione gratuitamente lo scuolabus se abiti lontano.

Ora, dal momento che la crisi ha investito tutta l’Europa compresa la Spagna, conviene investire in un’attività propria come l’apertura di un bar-ristorante in Andalucia che rimane una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo.

Come fare per aprire un bar-ristorante in Andalucia

La buona notizia,per chi intende trasferirsi,è che qui la burocrazia è sicuramente più semplificata rispetto a quella italiana. In Andaluciaeffetti ci basterà fare poche cose per aprire un’attività. Il sito “Lavoro e finanza” ci indica quali sono queste cose: la prima è presentarsi in comune, chiamato ayuntamento, e fare dichiarazione di residenza. Dopodiché ci verrà fornito un documento denominato NIE, ovvero Numero Identificazione Stranieri, con corrispettivo numero identificativo. Questo vale come una carta d'identità e si conserverà con cura. Fatto questo, bisognerà recarsi in una Asl spagnola e richiedere il Carnet de Manipulador che equivale al nostro certificato HACCP, che ci permette di maneggiare alimenti.

Certificato per manipolazione alimenti

Al Departimento de Salud (la Asl spagnola) ci verranno consegnate delle dispense che contengono tutte le informazioni necessarie che si dovranno imparare a riguardo del trattamento, la manipolazione e la conservazione degli alimenti. Dopo averle studiate bene, si verrà sottoposti ad un esame, e se sarà svolto con esito positivo, verrà rilasciato il certificato. Il titolo viene rilasciato i maniera gratuita ed ha validità di quattro anni.

 

La ricerca di un locale

AndaluciaCi metteremo alla ricerca di un locale e dopo averlo trovato bisognerà procedere con la stipula di un contratto. Se si tratta di un contratto d’affitto la stipula avviene in una Fiscalia, ovvero di fronte ad un notaio.  Alla stipula del contratto, viene rilasciato un documento che certifica nome, uso e metratura del nostro locale.

Il pagamento delle tasse

Si tratta dell’ultimo passo da fare. Il pagamento delle tasse in Andalucia può avvenire in due modi: il primo è quello a consumo, ovvero si pagano le tasse a seconda delle fatture che vengono emesse. Oppure, si può scegliere di pagarle in modulo, ovvero pagare una quota standard valente per qualsiasi importo fatturato. Bisogna però tenere a mente che il metodo di pagamento si può cambiare una sola volta, anche in corso d'opera. Da sapere infine, che le tasse e le fatture vanno pagate attraverso un Fiscal, che sarebbe un commercialista.

Simona

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi