Startup: come organizzare una raccolta fondi attraverso il web?

Eravamo quattro amici al bar

Ad accomunarci, un sogno.

Fondare_startupPer mesi hai silenziosamente accarezzato un’idea. Intuivi le sue potenzialità, ma faticavi a metterne a fuoco la realizzazione pratica. La svolta è stata condividere i tuoi pensieri con una manciata di amici ed ex colleghi universitari. Il confronto ha innescato un’insperata “pioggia” di spunti, una sorta di contagio virtuoso, e da qui ha preso vita una vera e propria squadra di lavoro. È nata così una startup.

 

Conclusa questa prima fase ti attende una sfida altrettanto complessa ma stimolante. Raccontare il progetto a un pubblico che sia il più vasto possibile. Solo così avrai concrete possibilità di entrare in contatto con il tuo target, persone e/o aziende che,  intuendo la bontà dell’idea, decideranno di mettere mano al portafoglio e darti fiducia. Le vie del crowdfunding sono – tecnicamente – infinite. Qui di seguito proviamo a indicare i “sentieri” più interessanti da seguire, esaminando i principali portali dedicati.

Rischi_startupStarsup è stato il primo soggetto a entrare nel settore dell’equity crowdfunding, previa validazione della Consob. Gli esperti di cui si avvale forniscono consulenza agli startupper non solo nella fase preparatoria della campagna di finanziamento, ma anche in un secondo momento, e cioè dopo che la raccolta si è conclusa con successo. Il supporto offerto riguarda infatti anche la stesura dei piani industriali e l’analisi dei sistemi di controllo.

A oggi il portale ha ospitato circa 30 campagne e raccolto 3 milioni e mezzo di euro, la quasi totalità dei quali inerenti progetti finanziati. Gli investitori sono stati perlopiù privati (360): il coinvolgimento di persone giuridiche è stato infatti piuttosto limitato (46).

MamaCrowd si rivolge a una platea di startup scelte dai suoi partner, tra cui annovera LVenture Group, PoliHub, Speed Mi Up, Boox e Friuli Innovazione. È un portale di equity crowdfunding, questo, che viene gestito da SiamoSoci, da anni uno dei principali punti di riferimento per investitori alla ricerca di progetti interessanti e startupper che necessitano di fondi e supporto specializzato.

Dal 2011 a oggi SiamoSoci ha originato un volume di finanziamenti superiore a 16 milioni di euro; le campagne concluse con successo sono state più di 150 e i business angels coinvolti circa 2.000.

Campagna_startupEquinvest opera in duplice veste: sotto forma di venture capital e piattaforma per l’equity crowdfunding. Così, gli aspiranti investitori possono scegliere una tra le seguenti opzioni: puntare sul fondo dedicato ad aziende europee in rapida crescita, o partecipare direttamente alle singole campagne di raccolta fondi.

 
francesca garrisi
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi