Sono la mia priorità (e non mi sento in colpa)

Scala di priorità.

priorità1Quando apro gli occhi per cominciare la giornata, il pensiero è sempre lo stesso: la lista di priorità. A cosa dare precedenza oggi?

 Spesso ci pervade il demone della perfezione, il senso del dovere che ci costringe ad essere performanti al 100%, l'obbligo di dover riuscire a gestire tutto come un giocoliere provetto.

 Facciamoci caso. La nostra vita è spesso improntata sul dare priorità agli altri: lavoro, famiglia, amicizie, sport, volontariato. Insomma, tutti obblighi imposti ed autoimposti che, se non rispettati, fanno automaticamente scattare il senso di colpa.

Tuttavia non ci rendiamo conto che la chiave per stare bene con gli altri, anche se sembrerà contraddittorio, è stare bene con sé stessi.  Dedicarci del tempo, guadagnare energie e grazie alla soddisfazione di aver fatto ciò che ci piace dare più valore al tempo passato con gli altri.

 Stop ai sensi di colpa

senso-di-colpa1Le vostre necessità sono importanti. Se i vostri bisogni non sono una priorità, non lo saranno per gli altri. Assicuratevi dunque di avere sempre un po’ di tempo per coltivare le vostre passioni e entrare in contatto con voi stessi.

Non sentitevi in colpa se vi prendete cura del vostro spirito e della vostra salute.  Non dovete giustificarvi né dare spiegazioni. Se qualcuno non lo capisce, non è un vostro problema. Siete padroni del vostro tempo.

Fate esercizio fisico, prendetevi cura del vostro corpo, dedicate tempo alla lettura. Riconoscete le persone positive e allontanate quelle negative: niente dà più carica di essere attorniati da persone che vi appoggiano e capiscono quanto è importante che vi amiate.

Comprendete inoltre la differenza tra le cose che potete cambiare e quelle che invece NON POTETE cambiare. Non dimenticate che nella vita ci sono tre cose che potete controllare: ciò che dite, ciò che pensate e ciò che fate. Agite di conseguenza, non lasciatevi manovrare e siate coscienti di ciò che fate e del perché lo fate.

Se siete i primi a rispettarvi dimostrerete di saper fare lo stesso anche con gli altri. Imparate dunque a dire di no, capire come stilare la lista di priorità in base ai vostri valori.

La matrice di Eisenhower

matrice di eishenower-4Esistono inoltre diversi metodi per gestire le priorità. Uno dei più famosi  è la matrice di Eisenhower. Dopo aver dissertato sull’importanza di  saper gestire le proprie attività quotidiane, ecco un metodo concreto per  organizzare la vostra giornata.

 “Ciò che è importante raramente è urgente e ciò che è urgente raramente è importante”

Questa frase, attribuita a Dwight D. Eisenhower, generale e presidente statunitense negli anni 50, è alla base del metodo di ottimizzazione del tempo noto come Matrice di Eisenhower.

La matrice di Eisenhower serve a ordinare le priorità separando ciò che è urgente da ciò che è superfluo, classificando le attività giornaliere in base al loro grado di urgenza e/o importanza.

Le priorità sono legate ai nostri valori, principi ed obiettivi, e possono quindi essere diverse per ciascuno di noi. Imparare a gestirle con la consapevolezza della nostra scala di valori è fondamentale per una efficace gestione del tempo, soprattutto quando si lavora in team.

Il concetto di “urgente”, invece, è oggettivo, e dipende unicamente dalla variabile tempo. Va applicato quindi a quelle attività che richiedono attenzione immediata o comunque a brevissima scadenza.

La struttura della Matrice di Eisenhower

matrice-eishenowerCombinando i due parametri si ottengono i quattro quadranti che costituiscono la Matrice di Eisenhower:

Possiamo quindi riassumere i quadranti in:

Q1 = Crisi: urgente e importante

Q2 = Qualità: importante e non urgente

Q3 = Inganno: urgente e non importante

Q4 = Spreco: non importante e non urgente

Vi piacerebbe saperne di più su come compilare al meglio tale Matrice? Seguiteci nel prossimo articolo!

 

irene-caltabiano

 

di |Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi