Sicuri di sè? Mai abbastanza

Il 2018 è iniziato con il piede sbagliato?

consapevolezza-di-sèNessun problema. Allenati a migliorare l’autostima. Esistono tecniche per sentirsi sempre al “top”? Ovviamente sì.  A breve elencherò cinque passaggi che mi hanno aiutato a crescere e migliorare le giornate, rendendomi quotidianamente presente e determinato su ogni aspetto.

Prima ci tengo a fare una premessa. Anzitutto, l’autostima non può essere costruita in un giorno ma necessità di una buona dose di volontà. Essere pessimisti e non vedere più lontano del proprio naso è, a lungo andare, un atteggiamento controproducente e “distruttivo”.  Avere una consapevolezza di sé che tende verso il basso è un andamento che va sostituito con la direzione opposta.

Dimmi come ti chiami e ti dirò chi sei…

amare-sè-stessiPer cambiare la propria visione, quale soluzione migliore se non partire dalla propria identità? Associa il tuo nome ad un pregio, ad esempio: Laura, la dolce. Questa tecnica andrà a sostituire pian piano la concezione che hai di te. Ognuno possiede delle qualità, a volte nascoste o semplicemente non espresse. Le hai anche tu, per cui tirale fuori se vuoi uscire dal vicolo cieco.

Parla come “magni”…

cambiare-visioneCosì come un bel piatto di bucatini all’amatriciana, rendi le giornate golose. Descriviti utilizzando altri pregi e inizia a guardare la realtà che ti circonda parte integrante positiva della tua vita.  Gli stoici nell’antica Roma sostenevano che non sono le cose che cambiano ma è il tuo modo di vederle. Una volta appresa e applicata questa tecnica, agisci.

Una promessa è una promessa…

promessaFissare dei compiti o stipulare un “patto” con altre persone è un obbligo morale che non va trasgredito. Che significa? Non andare contro se stessi ma permettersi di dire “ce l’ho fatta”, oppure  “ho mantenuto la promessa”. 

 

In questo modo si torna al proprio stato naturale di sopravvivenza dove vengono fuori sentimenti come orgoglio e fiducia di sé. Non solo ti sentirai meglio ma, allo stesso modo, verrai valorizzato dalle persone che ti sono accanto per l’obbiettivo portato a termine.

Coscienza non ti temo…

“Amo sviluppare la mia sofferenza con l’obbiettivo di espandere la mia coscienza”. Rendersi conto della propria passività e pessimismo che alimenta lo stato neutro è un passo fondamentale. È anche un metro di giudizio per vedere pian piano i passi che si percorrono verso la vetta: il proprio cambiamento.

Mente sana, corpo sano…

bambino-che-correAdesso che hai appreso quattro tecniche per migliorare l’autostima, puoi fare ancora di più: allenarti fisicamente. Molto importante è sviluppare un corpo che è preparato alle resistenze perché laddove non arriva la mente sarà lui a trascinarti verso l’alto. Un sano esercizio costante permette di creare la giusta armonia che caratterizza le persone di successo. Inoltre, esistono alcuni sport che possono dare un ulteriore contributo, per esempio quelli di squadra. Ti faranno sentire parte integrante di un gruppo che durante una sfida collabora per un fine ultimo che è la vittoria. E sarà di tutti, compresa la tua.

Ulteriori considerazioni

Non è per nulla impresa facile uscire dal buio prendendosi la responsabilità di puntare alla felicità. La vita è in mano ad ognuno di noi e siccome non è dato sapere quante ne abbiamo a disposizione occorre affrettarsi e godersi tutto ciò che c’è intorno. Il percorso è lungo ma non importa quanto può mancare alla vetta, tu cammina e basta. 

Evita di perdere tempo a confrontarti con altre persone, il tuo unico metro di giudizio sei il “tu oggi” contro il passato. Vivi ogni giorno cercando di fare un passo in più e vedrai che essere felici e avere stima di se stessi non è affatto un’utopia.

luca-mordenti

di Luca Mordenti

 

 

 

 
 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi