Senstone, da Kickstarter arriva il blocknotes vocale

È un complotto? 

Sembra che nessuno voglia farci più prendere una penna in mano, neanche per scrivere la lista della spesa. L’ultima dal mondo della tecnologia è un dispositivo che registra la nostra voce e la trasforma in testo, organizzando autonomamente i file. Blocco note e bic sono un lontano ricordo. Senstone converte i nostri brain storming in documenti inviandoli direttamente al cellulare, digitalizzati e pronti per essere riletti.

Come funziona

Un oggetto molto discreto, che può diventare indifferentemente spilla, ciondolo o anello. L’unico indizio della vera natura di Senstone sta in un piccolo LED al suo interno, che si accende quando sta registrando. Senstone si avvia con un semplice tocco, riducendo al minimo i rumori di sottofondo e organizzando le note tramite parole chiave. La versione 2.0 prevede l'accensione grazie a un comando vocale o uno schiocco di dita. 

Il punto forte di Senstone non è tanto la registrazione quanto la capacità di catalogare gli audio. Per la conversione sono ancora in corso i testi per il miglior software, da Nuance a Watson di IBM. Basterà sincronizzare uno smartphone per archiviare qualsiasi idea o impegno, dalla cena di famiglia al latte da comprare.

Il progetto verrà lanciato a gennaio 2017 su Kickstarter. Se non si ha il cellulare a portata di mano niente paura; Senstone dispone di una memoria di due ore e i dati saranno in seguito trasferibili sul pc tramite l’app. Il sito ha già impostato una fase di pre-order, per poter accumulare e iniziare le spedizioni entro la prossima primavera. 

Una manna per creativi e smemorati. Ma questi ninnoli non ci renderanno forse sempre più pigri e meno capaci di affidarci alla nostra memoria?

 

 

di Irene Caltabiano

 

 

ISCRIVITI al canale YouTube

 

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi