Sei una persona autodistruttiva?

L’obiettivo dell’uomo è la felicità?

persone-autodistruttiveLa risposta immediata è sì. Tuttavia non tutti rientrano in questo schema.  Ci sono esseri umani che sembrano rifuggirla, averne persino paura: individui nocivi per gli altri ma soprattutto per sé stessi. Sono le cosiddette  persone autodistruttive.

Un soggetto che sviluppa comportamenti che lo danneggiano senza riuscire a capire esattamente il perchè agisca in questo modo. 

Caratteristiche delle persone autodistruttive

1)Non sanno gioire dei successi

Persone che si impegnano tanto però sentono un vuoto profondo quando raggiungono l’obiettivo prefissato. Tendono dunque asminuirsi, minimizzando i risultati ottenuti.

persona-negativa

2) Non riconoscono di stare bene

Le persone autodistruttive sono pessimiste e dunque tendono a concentrarsi sul bicchiere mezzo vuoto piuttosto che su quello mezzo pieno. Se per caso si sentono bene o le si vede particolarmente di buon umore quel giorno e glielo si fa notare, si sentiranno molto a disagio o allarmate. Troveranno dentro di sé ragioni per smettere di stare bene e confermare  il loro malumore

3) Fanno autosabotaggio

Le persone autodistruttive  vanno contro sè stesse anche inconsciamente. Ecco perché dimenticano gli appuntamenti cruciali o si addormentano quando hanno un impegno importante o ne dimenticano l’orario: per trovare un’altra buona ragione per punirsi.

Provocano gli altri e poi si sentono in colpa

Spesso fanno polemica usando espressioni che feriscono, ma poi, passato il polverone, si sentono in colpa per aver provocato la disputa.

 

Sono inclini a sacrificarsi per gli altri

sacrificio

Le persone tossiche si dimenticano di loro stesse per migliorare le vite degli altri. Rinunciano al loro benessere con relativafacilità per darlo a un altro. Un'eccessiva generosità  che molte volte diventa un ulteriore  modo per punirsi e riscattarsi.

Non reagiscono in modo corretto a chi li tratta male

Hanno un’opinione di sé molto bassa e dunque ritengono di non meritare le attenzioni e l’amore degli altri. Probabilmente hanno subito abusi in passato come qualcosa di normale. Per lo stesso motivo boicottano le relazioni che vanno bene, avolte anche le amicizie.

Le persone autodistruttive soffrono molto e fanno soffrire gli altri e spesso vivono in grande solitudine, perchè in primo luogo sono vittime di se stesse. Sono intrappolate nell’ordine imposto da una persona o da una circostanza di fronte a cui non si sono potute difendere. Questo carattere distintivo si deve a situazioni traumatiche. È come se una persona rimanesse intrappolata dentro uno specchio che la riflette in modo distorto.

irene-caltabiano

 

di Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi