Se la web reputation ti salva vita e lavoro

Reputation is salvation

web-reputationPartiamo da un presupposto. I datori di lavoro guardano i vostri profili social. Tutti. Si parte da LinkedIn e si arriva a cavillare su Facebook, Instagram,Pinterest, Google +. Più ne avete, maggiori informazioni i super direttori o chi per loro potranno estrapolare sul vostro conto.

La web reputation è diventata sempre più importante. Ma cos’è? In poche parole, l' immagine che diamo di noi su Internet e attraverso i social.  Le aziende la utilizzano per capire la validità dei loro competitor ma, se si parla al singolare, per capire che tipo di persona potrebbero trovarsi davanti se si tratta di assumere un nuovo dipendente.

L’immagine pubblica infatti, nell’era del web 2.0, passa attraverso i social, diventando automaticamente una carta di presentazione anche sul piano reale. Qualcuno potrebbe protestare e non essere d'accordo, ma tant’è…

I dati analizzati riguardano dichiarazioni online, commenti, foto ma anche eventi e progetti che si condividono. Dunque se devi essere assunta/o come educatrice/educatore quel link sul quanto odi i bambini forse non è proprio una gran mossa. 

Ecco alcune semplici regole da considerare per diventare i migliori promotori  di se stessi.

 

Verba manent

web-reputation-8

Educazione e rispetto anche sul web. Un commento negativo, un insulto, qualsiasi contenuto che potrebbe essere considerato in maniera poco consona o maleducata rimane pubblico. Quindi attenti a cosa diciamo e a cosa ci dicono. Nessuno garantisce che abbiamo digitato quell'osservazione in un momento di rabbia e che in realtà siamo tipi tranquilli e pacifici.

La reputazione influisce sulle decisioni degli utenti

La maggior parte di noi prima di procedere a un acquisto, che sia un Iphone, un computer o un viaggio, cerca ormai online i pareri degli altri utenti. Ecco perché oggi più che mai diventa un parametro fondamentale per il successo ricevere opinioni positive.  Se parliamo invece di personal branding, le opinioni entusiaste dei colleghi sulle vostre competenze e skills sono fondamentali.

Recuperare un’opinione

Un articolo qualsiasi una volta poteva non essere facile da recuperare, ma ora è veloce e a costo zero. Il dibattito sul diritto all'oblio è ancora in corso, ma nel dubbio conviene fare attenzione. Come sappiamo fin troppo bene, la reputazione online è difficile da scalfire.  

Curare i profili social

socialÈ importante monitorare al meglio la propria presenza sul web, valorizzando siti ufficiali e profili online. Mettere sempre in primo piano il meglio di sè, professionalità ma anche hobby, ricordando che si può agire sui contenuti da mostrare e nascondere. 

Compilate le informazioni in modo da evitare di poter essere confusi con qualcun altro. Inoltre, fate un esperimento: cercate il vostro nome su Google. I primi risultati relativi all'identità sul web dovrebbero essere indice del vostro campo di competenza.

Bisogna dunque risultare credibili e autorevoli monitorando contenuti di qualità. E vedrete che attenzione e dedizione saranno premiate.

irene-caltabiano

 

di Irene Caltabiano

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi