Saunalahti school, la scuola del futuro

Spazi aperti, aria e luce ed un ambiente che rende i bambini felici e che stimola l’apprendimento: ecco la nuova scuola finlandese

bambini_finlandiaPer noi italiani è lontana milioni di anni luce ma in Finlandia è realtà. Parliamo della scuola del futuro,che tutti i bambini desidererebbero e realizzata da poco, dal nome Saunalahti school. 

Partendo dal presupposto che, chi più e chi meno, ma a quasi tutti i bambini non piace la scuola considerata un luogo noioso e poco piacevole che si ha il dovere di frequentare quotidianamente, si è pensato di risolvere il problema a partire dalla costruzione di un edificio ad hoc che possa indurre i bambini ad amarla piuttosto che odiarla.

La Saunalahti school

scuola_finlandese_targaLa scuola Saunalahti è stata costruita nella città di Espoo in Finlandia e supera le altre scuole finlandesi già ai vertici mondiali per qualità di strutture e risultati scolastici degli alunni. 

E' stata definita “la scuola del futuro”  ed è stata progettata e costruita dalla famosa società di architetti Verstas. Essa ospita 750 studenti, dalla scuola d’infanzia all’adolescenza, in una struttura di 10 mila metri quadri che comprende l’asilo e lo “youth club”, la caffetteria, la biblioteca e la palestra.

Costruita come un museo

A vederla,infatti,non sembra una scuola ma un museo d’atre moderna il che pone in evidenza le intenzioni degli architetti che ci hanno lavorato e: “l’istituto non è pensato solo come un posto dove studiare le materie tradizionali, ma per diventare un punto focale della città di Espoo”. La biblioteca, infatti, è aperta al pubblico di sera, e “c’è una crescente integrazione tra la scuola, l’asilo e lo youth club”.

Libertà di movimento

banchi_scuolaI bambini di questa scuola, infatti, possono muoversi e parlare!

Durante le ore di insegnamento  possono sedersi dove vogliono e in qualsiasi posizione desiderino, e la discussione tra gli alunni è molto incoraggiata. 

Possono anche distendersi sul divano con il computer poggiato su un supporto. Il design delle aule è totalmente di supporto al processo di apprendimento. Per esempio, i muri di vetro tra le classi permettono agli studenti di lavorare in gruppi.

Bar, ristorante e lo sport

Concepiti come spazi in cui ci si può incontrare in un momento diverso dal processo di apprendimento. Durante le serate, inoltre, la scuola si trasforma in un centro per intrattenimento e sport per tutti i cittadini del vicinato.

Assenza di barriere

I designer hanno creduto che ogni barriera all’interno della scuola fosse presa dagli studenti come una cosa contro cui ribellarsi: per questo, l’intero spazio è concepito in modo aperto.

Hanno quindi pensato ad un posto dove i bambini possono sedersi, in modo che non si sentano racchiusi in quattro mura.

Sensazione che forse, a scuola, abbiamo provato tutti, almeno una volta.

Simona
Blogger (non) finlandese

 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi