Afidi fastidiosi? Ecco i rimedi fai da te

È arrivato maggio, mese in cui sbocciano fiori e piante.

AfidiI nostri balconi però non sono al sicuro. Gli afidi, fastidiosi insetti verdi che si nutrono di linfa, sono in agguato. Anche noti come pidocchi delle piante, ingeriscono sostanze zuccherine espulse  sotto forma di melata, secrezione di cui le formiche vanno ghiotte. La loro presenza alimenta poi la formazione di funghi che rendono più difficoltosa la fotosintesi, facendo deperire rapidamente erbe e vegetali. 
 
Esistono diversi prodotti specifici  per eliminare gli afidi, ma spesso sono pesticidi dannosi per l’ambiente. Cosa c’è di meglio allora che sfruttare i rimedi naturali? 
 
L'acqua
Molti ingredienti per eliminare i parassiti li troviamo comunemente in casa. In primis si può tentare di abbatterli usando guanti e batuffoli di cotone, curandosi di sfregare accuratamente ogni foglia. In alternativa si può erogare un forte getto d’acqua sperando che gli insetti vengano spazzati via. 
 
La bardana
Combattere i problemi delle piante  con altre piante è possibile: se si ha spazio a disposizione si può provare con la bardana, bardanaerbacea dal fiore viola.  Quest’ultima favorisce  la riproduzione  di un altro gruppo di predatori di afidi appartenenti alla famiglia dei Miridi. Si tratta di una specie di cimice che uccide molti esemplari, succhiando i parassiti fino a lasciarne solo l’esoscheletro. 
 
Le miscele
Se bardana e operazioni manuali non dovessero funzionare ci sono composti fai-da-te molto semplici da realizzare. Ecco a voi i più efficaci:
 
Preparato al sapone di marsiglia
 
Tutto ciò che occorrre sono 10-20 gr di sapone di marsiglia in forma solida o liquida e un litro d’acqua. Diluire dunque il sapone ridotto in  scaglie o quello liquido nell’acqua. Mettere poi il composto in uno spruzzino e passarlo abbondantemente sulle piante la sera, due volte a settimana.
 
Macerati di ortica, assenzio e peperoncino
 
Anche  questo tipo di soluzione  è piuttosto facile da preparare. Basta lasciare spezie ed erbe a mollo per un paio d’ore e successivamente spruzzare la miscela su foglie e gambi. Meglio fare quest’operazione la mattina o il tardo pomeriggio, evitando le ore più calde. 
 
misceleAlcool
 
Altra valida ricetta per eliminare gli afidi? Usare l’alcool. La sostanza infatti uccide solo gli insetti nocivi, lasciando in vita tutti gli altri animaletti utili per la vitalità delle piante. Occorrono 15-20 gr di alcool a 90 gradi  e un litro d’acqua mescolati in un’unica soluzione. Spruzzare poi abbondantemente le piante in pieno giorno, in modo che la sostanza venga assorbita completamente e ripetere lo stesso trattamento tre volte a settimana. 
 
Aglio
 
Aveste mai pensato che una semplice testa d’aglio potesse essere la soluzione al vostro problema? Prenderne circa 100 grammi e triturarli in modo sottile. Amalgamare successivamente in 10 litri di acqua, dentro un contenitore con coperchio e lasciare macerare per circa tre giorni. Quando è tarscorso il tempo previsto, filtrare il composto e travasarlo in uno spruzzino. Irrorare sulla piante senza trascurare nessuna foglia.
 
Se si vuole tentare la terapia d’urto  si possono eseguire questi trattamenti uno a mezzogiorno e uno la sera. E pochi afidi avranno il coraggio di avvicinarsi al vostro bel basilico o alla vostra edera rampicante. 
 
 
Sapevate che le coccinelle sono golose di afidi? Ecco come costruire una casetta dove i simpatici insetti si possono 
riprodurre ed essere sfruttati per combatterli.
 
 

 
 
 
Guarda il video >>
 

 
 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi