Rosso come un peperone: tutti i benefici dell'ortaggio colorato

Gialli, rossi, verdi.

Qualsiasi colore abbiano, i peperoni sono re della tavola soprattutto per via del loro odore avvolgente. Sia crudi che cotti, è proprio difficile non cedere alla tentazione di un assaggio.

I peperoni (Capsicum annuum) appartengono alla famiglia delle Solanacee. Sono originari dell'America centrale e meridionale e vengono mangiati come verdure, crudi, cotti ed a volte essiccati e ridotti in polvere.

 

Caratteristiche nutrizionali

peperoniHanno un basso contenuto in calorie, circa 20 per 100 grammi e sono particolarmente ricchi di vitamina C, betacarotene, acido folico, vitamina K e B6.

Presenta, inoltre, numerose sostanze ad azione antiossidante come l’acido clorogenico e la curarina, ed il licopene un carotene dalle proprietà molto peculiari.

I peperoni sono principalmente costituiti da acqua e carboidrati. La maggior parte dei carboidrati sono zuccheri, come glucosio e fruttosio. I peperoni sono anche una buona fonte di fibre.

 

Benefici per la salute

peperone10Il beneficio più importante e più noto è quello di migliorare il benessere per gli occhi. La luteina e la zeaxantina, i carotenoidi in essi presenti, possono migliorare considerevolmente la salute degli occhi, proteggendo la retina umana dal danno ossidativo.

Inoltre, essendo i peperoni ricchi di molte vitamine e antiossidanti, in particolare in vitamina C e vari carotenoidi, manifestano un ridotto rischio per diverse malattie croniche.

Peraltro, dal momento che sono una buona fonte di ferro, ma anche e soprattutto ricchi di vitamina C, ciò aumenta l'assorbimento del ferro dall'intestino, migliorando gli effetti derivanti dall’anemia.

Controindicazioni?

I peperoni sono generalmente ben tollerati, ma alcune persone ne possono essere allergiche.

Attenzione, perché contengono modeste quantità di ossalati, per cui dovrebbero non essere consumati da chi soffre di calcoli renali.

Qual è la loro stagionalità?

peperone89Vi è un po’ di confusione in merito, ma nonostante i peperoni si trovino ormai tutto l’anno, non dimentichiamo che in genere la produzione più abbondante è in estate.

Il mio consiglio?

Innanzitutto, per quanto riguarda il loro consumo, potete davvero sbizzarrirvi. Oltre alle varie modalità di cottura, i peperoni crudi possono essere utilizzati per la preparazione di succhi vegetali, o semplicemente aggiunti alle insalate o tagliati a striscioline.

Il secondo consiglio riguarda la digestione. È molto comune tra diverse persone, la difficile digestione dei peperoni. Quando il disturbo è particolarmente intenso, si può ridurre andando a cuocerli e, successivamente, eliminare la buccia prima del loro consumo. Alcuni soggetti, inoltre, trovano una maggiore facilità digestiva nel consumare quelli crudi, rispetto a quelli cotti.

Ricordate...la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

 

di Marina Putzolu

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci