Risparmio per le vacanze: 10 consigli per smettere di essere cicale e diventare formiche

Il caffè, la bottiglia d’acqua al supermercato, l’insalata del pranzo. 

caffè-1E, infine, qualsiasi euro speso per cianfrusaglie varie. Quanti di noi hanno la reale concezione dei soldi che tirano fuori quotidianamente dal portafogli? "Che sarà mai un euro", pensiamo la maggior parte delle volte.

 Ma la capatina al bar, se evitata per trenta giorni, equivale a trenta euro al mese. Che, in due mesi, diventano sessanta. Denaro che potremmo tranquillamente sfruttare per il biglietto di un viaggio, un vestito nuovo, una cena fuori con gli amici.

 

Risparmiare è un gioco

risparmio-10Mettere da parte qualcosa, idealmente, non è difficile: è però necessaria organizzazione e un pizzico di buona volontà.
 

La stessa che ci ha messo Trent Hamm,  giornalista americano, il quale ha deciso di raccontare in un articolo su The Simple dollar i suoi trucchetti per risparmiare denaro; una vera e propria sfida con sè stesso che, allo scadere dei trenta giorni prefissati, gli ha permesso di accumulare un bel gruzzoletto.

Eccoli qui per voi, in esclusiva. 

1) Prepara i pasti a casa

pranzo -da-casaChi abita nelle grandi città si ritrova a spendere anche dieci euro per un piatto di pasta o un’insalata. Mentre se comprassimo una busta di iceberg al supermercato ne verrebbero fuori almeno tre pranzi! Cominciamo ad inserire questa abitudine specifica nella nostra organizzazione quotidiana....e vedrete che risultati!  Con uno sforzo in più potremmo persino riuscire a portare il famoso caffè da casa, conservandolo in un apposito thermos.

2) Non acquistare articoli di marca

Soprattutto se si parla di generi alimentari e prodotti per la casa. I sovrapprezzo riguarda il 90% delle volte  non certo la qualità superiore, ma le spese impiegate in pubblicità. Le classiche sottomarche spesso altro non sono che gli stessi prodotti, realizzati nei medesimi stabilimenti.

3) Non utilizzare carta di credito

carta-di-creditoQuesta sfida potrebbe risultare un tantino più complicata ma evitare di “strisciare” per un mese vi darà un’idea più concreta delle finanze disponibili.

4) Vendi ciò che non ti serve

Esistono ormai numerose app per fare compra vendita di oggetti online. Non solo avrai un armadio più ordinato e un maggiore spazio ma riuscirai ad accumulare piccole entrate attutendo le spese più grosse.

5) Non accendere il televisore 

Apparentemente potrebbe non avere risvolti. Invece, inconsciamente, la pubblicità agisce sulle nostre abitudini di consumo. 

Inoltre guardare meno tv aiuta a coltivare di più le proprie passioni. Il tempo che impieghi a guardare passivamente una trasmssione potresti sfruttarlo per scrivere, disegnare, cucinare. Provare per credere.

Provare per 30 giorni a non acquistare oggetti inutili

 Compra il cibo che ti serve e acquista articoli per la casa solo se ne hai reale necessità.  Ti farà risparmiare denaro da poter utilizzare, magariper pagare qualche bolletta arretrata.

Fai una lista di regali che devi fare prossimamente

 

wishist

Aiuta a focalizzare meglio gli obiettivi e come potresti impiegare concretamente tali soldi. Inoltre, ti aiuta a fare una sorta di calendario delle diverse occasioni. Ci sono regali per cui si potrebbe approfittare, comprandoli per esempio durante i saldi.

 Traccia ogni singolo centesimo che spendi

Tieni un piccolo taccuino tascabile con te o in alternativa, puoi comprare un kakebo già perfettamente impostato. Questo ti servirà non solo per capire quanto hai speso in un mese, ma se eventualmente hai comprato cose frivole e non necessarie.

Insomma, provare , per credere. E chissà se non potrai cominciare a organizzare  da subito qualche viaggetto fuori porta...

irene-caltabiano

di Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi