Quante sono le meraviglie del mondo? Più di sette

«La bellezza salverà il mondo» diceva Dostoevskij.
Ma chi sa quali sono le così decantate sette meraviglie del Pianeta? E sono davvero così poche?
 
Esiste più di una classifica dei luoghi più belli della Terra. La prima in assoluto è stata stilata secoli fa e riguarda il mondo antico, cioè le opere costruite dall’uomo che greci e romani consideravano le più imponenti della loro epoca. Purtroppo solo una di queste opere è visibile ai giorni nostri (Le piramidi di Giza). Le altre sono andate perdute.
 
 

Le 7 meraviglie del mondo antico

babilonia

Il Colosso di Rodi: costruito nel III secolo a.C, era un’enorme statua del dio Elios, alta circa 33 metri, situata nel porto della città greca. Crollò a causa di un terremoto nel 226 a.C.
 
I giardini pensili di Babilonia: c’è il  dubbio che siano veramente esistiti. Secondo fonti scritte vennero costruiti intorno al 600 a.C nella città di Babilonia per volere del re Nabuccodonosor. 
 
Il faro di Alessandria: costruito sull’isola di Pharos, di fronte al porto di Alessandria, in Egitto. Anche in questo caso ci fu un crollo a causa di un terremoto nel XIV secolo.  
 
La statua di Zeus:  alta più di 12 metri e coperta di avorio, oro ed ebano fu realizzata dallo scultore greco Fidia intorno al 436 a.C. era. Si trovava nel tempio di Zeus nella citta di Olimpia.
 
Il mausoleo di Alicarnasso: tomba costruita nel IV secolo dalla sovrana greca Artemisia in onore del fratello e marito Mausolo, satrapo di Caria. Fu distrutta da un terremoto.
 
Il tempio di Artemide a Efeso: eretto nel VI secolo a. C. , era il tempio dedicato ad Artemide, dea della caccia. Distrutto da un incendio nel 356 a.C, fu fatto ricostruire da Alessandro Magno e resistette fino al III secolo a.C. Oggi ne sono rimasti solo alcuni blocchi di pietra.
 

300x250 City

Le 7 meraviglie del mondo moderno
Non tutti sanno invece che nel 2007 è stata stilata una lista delle meraviglie del mondo moderno. La classifica è frutto di un concorso organizzato a scopo di lucro da una società svizzera, chiamata Open new world, e non era legata all’Unesco o a qualche organo ufficiale. Ecco i luoghi vincitori.
 
La Muraglia cinese: realizzata nel 215 a.C serviva a difendere  il territorio dalle invasioni dei Mongoli. Tentativo fallito visti i numerosi attacchi attuati lungo il suo perimetro durante i secoli. Misura ben 8.851,8 km, anche se secondo recenti stime la reale lunghezza sarebbe di 21.196,18 km. È patrimonio dell'umanità Unesco dal 1987.
 
giordania_petraPetra (Giordania): patrimonio dell’Unesco dal 1985, presenta diverse facciate intagliate nella roccia corrispondenti a sepolcri. La sua bellezza ha attirato molti registi che l’hanno scelta come location dei propri film (Indiana Jones e l’ultima crociata, Transformers, la vendetta del caduto). 
 
Cristo Redentore (Brasile): L’abbiamo visto in tantissimi film e immagini. Si trova in Cima al Monte Corcovado ed è il simbolo della città. La statua è alta 38 metri ed è accessibile tramite linea ferroviaria. Per i più audaci salendo circa 222 gradini. 
 
Machu Picciu (Perù): la città perduta è uno dei luoghi più misteriosi del mondo, appartenuto agli Inca. La Montagna Vecchia pare fosse la residenza estiva dell’imperatore Pachacutec nel 1440. 
 
Chichen Itzà (Messico): è un complesso archeologico che copre un’area di circa 3 km quadrati. Il nome significa letteralmente PerùStregoni dell’acqua; il fiore all’occhiello del luogo è la Piramide di Kukulcan (serpente piumato).  In autunno infatti, al calar del sole, la struttura proietta un’ombra  lungo la scalinata che sembra proprio un serpente!
 
Colosseo (Italia): l’antico anfiteatro è il simbolo dell’Italia all’estero. Con una capienza di 50.000 spettatori, venne costruito tra il 72 e l’80 a. C. e veniva utilizzato per spettacoli di vario genere, soprattutto lotte tra gladiatori e animali. 
 
Taj Mahal(India):un mausoleo fatto erigere dall’imperatore per la sua moglie preferita. L’impressionante bellezza architettonica sta anche nel fatto che si presenta di colore diverso in base alle ore della giornata. 
 
Io sto già facendo le valigie...
 
 
 
 
 

google playSeguici anche su Google Edicola »

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi