Podemos, in Spagna la politica si mette su catalogo

Odio, amore, nostalgia.
 

 Sono tante le sensazioni che si provano nei confronti della propria terra d'origine. Ma nonostante tutti i difetti, resta casa nostra. E come tale va arredata, curata e quando serve, ripulita.

Il partito della sinistra spagnola Podemos ha fatto di questo concetto il punto di forza della propria campagna elettorale. Come? Trasformando l'ormai obsoleto santino in un catalogo Ikea. Centonovantadue pagine in cui i modelli non sono giovani e prestanti nordici o pratico mobilio, bensì i candidati stessi. Ognuno viene ritratto mentre compie gesti quotidiani, accompagnato da riquadri con i punti salienti del programma. Il "catalogo" è disponibile online (clicca qui) o in versione cartacea al costo di 1, 80 euro.

L'idea non è di un'agenzia pubblicitaria, bensì di Carolina Bescanas, rappresentante del partito. La deputata era già sotto i riflettori per aver portato in Parlamento, qualche mese fa, il figlio di 5 mesi. L'obiettivo era far comprendere quanto fosse complicato conciliare famiglia e lavoro.

Forse, in questo formato, la lettura del programma risulterà più scorrevole. Sarà l'arma vincente per diventare il primo partito della sinistra spagnola?  

 

di IRENE CALTABIANO

 

 

Ti è piaciuto quest'articolo? Leggi anche:

Iscriviti al canale YouTube

 
 


 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi