Plastica in cambio di coupon? Ci pensa Garby

Il riciclo non è un’attività fine a sé stessa, anzi.

GarbyRappresenta un modello economico, necessario e redditizio. Non solo recuperando i rifiuti possiamo dare il nostro contributo al miglioramento delle condizioni ambientali, ma tecnologie e strategie innovative favoriscono progresso e creazione di nuovi posti di lavoro.
Garby rappresenta una delle principali realtà italiane ed europee nel mercato della raccolta differenziata . Il suo successo nasce dall’efficienza del sistema a filiera, modello operativo che ha dato vita a un vasto network, basato su concessionari ed eco-compattatori.
 

Cosa sono? 

Contenitori per la raccolta differenziata capaci di compattare plastica, bottiglie in Pet e alluminio, riducendone il volume dell’80%.  Gli eco-compattatori sono stati installati presso aree pubbliche, scuole, musei, teatri e aziende private. All’interno del contenitore è stata predisposta un’area apposita per i tappi di plastica, che vengono riutilizzati soprattutto per gli oggetti di uso comune. 

loading...

Come funzionano

ecocompattatore

Gli eco-compattatori stanno riscontrando grosso successo grazie al rilascio di eco-punti. Una volta inserito il materiale di riciclo all’interno del marchingegno, quest’ultimo rilascia, in base alla quantità di plastica inserita, coupon spendibili in tutti gli esercizi commerciali che aderiscono al circuito di eco-marketing
 
Ultimamente sono stati installati eco-compattatori  in due supermercati di Roma e provincia. Il primo è il Todis di via Conte di Carmagnola 55 e il secondo si trova in via Palombarese di Sant’Angelo Romano. La promozione prevede la conversione di ciascuna bottiglia o flacone in 5 centesimi di euro. Gli sconti sono cumulabili e non hanno limiti massimi ma solo minimi ( ad esempio per 20 bottiglie si ottiene un euro di sconto spendibile su un minimo di 20 euro di spesa).
 
Non solo Todis, ma anche Sisa, Conad,  PrestoFresco, San Benedetto, Simply, Despar e Decò e Q8 stanno aderendo al progetto eco-point, nonché  numerosi comuni italiani. Addirittura il tour operator Viva Vacanze trasforma i vostri punti in pacchetti viaggio
 
filiera_garbyL’accumulo di eco-point può essere facilitato attraverso la Garbycard. Le aziende private possono scegliere di creare offerte particolari da spendere presso i punti aderenti, mentre le amministrazioni pubbliche prevedono sconti sulla tassa rifiuti in funzione dei punti accumulati. La lista delle attività dove si possono sfruttare gli eco-point si trova sul sito www.Garby.it ed è costantemente aggiornata. È presente inoltre un’area dedicata ai possessori della tessera, dove si può verificare in ogni momento la quantità di punti accumulati. 
 
Ogni associato all’eco-network è libero di assegnare alla propria promozione il valore commerciale più opportuno, modificando l’offerta quando lo ritiene utile. L’eco-marketing aiuta a dare una buona immagine dell’azienda e fidelizzare il cliente.
 

Disattiva per: inglese

Garby funziona!
In qualsiasi punto Garby siano stati installati gli eco-compattatori,  gli effetti sono stati positivi al 100%. La dott.ssa Francesca Pacilli, titolare del supermercato Todis di Roma, afferma: «Grazie agli incentivi siamo convinti di stimolare questa speciale raccolta  differenziata, una pratica poco comune tra i cittadini di  Roma. Il problema dei rifiuti della nostra capitale è grave, e solo attraverso iniziative come queste  si può iniziare a risolverlo». 
 
Irene
 
 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi