Pineapple pen: il segreto della viralità è un frullato di mele, ananas e penne

Trentanove milioni e oltre.

Ecco il numero di visualizzazioni dell'asiatico di “leopardo vestito”, che sta facendo il giro del web. Cugino di Psy e del nostrano Fabio Rovazzi, sembra che il jingle Pen Apple Pineapple Pen, sia il nuovo tormentone della rete. Lo scioglilingua racconta del “matrimonio” tra una penna, un ananas e una mela il tutto condito con un motivo stupido ma orecchiabile. Ma chi è il misterioso signore la cui sigletta è entrata nelle nostre teste e non accenna a lasciarle?

In arte Piko Taro, nella realtà è il dj e attore comico Kosaka Daimaou, noto anche come Kazuhiko Kosaka e già noto in patria. Vuoi o non vuoi, i giapponesi sembrano sempre saperne una più del diavolo in fatto di tormentoni. Dal momento in cui ha postato la canzoncina "incriminata" sul suo profilo, invitando i followers a ballare con Piko Taro, è scoppiata la bomba social.

Come per ogni video virale che si rispetti, sono già impazzate le relative parodie. Mancherà poco perchè anche le bacheche italiane vengano letteralmente inondate di storpiature e gente che scimmiotta tra mele e penne?

Ogni volta che fanno presa questo tipo di filastrocche, mi domando dove mai avrò sbagliato. Un po' come la pagina Facebook La stessa foto di Toto Cutugno postata ogni giorno di cui parlavamo qualche tempo fa. Vediamo quanto tempo dovremo aspettare prima che ci faccia venire l'orticaria.

Intanto il caro Piko Taro con i soldi che starà guadagnando, altro che mele e ananas...forse champagne in qualche hotel di lusso. 

 

di Irene Caltabiano

 

 

Iscriviti al canale YouTube

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi