Piccioni: 11 cose che dovresti sapere

Sono intorno a noi, in mezzo a noi.
Gironzolano per la città indisturbati, a parte quando decidono di lasciarci un regalino sull’auto o sulla  spalla della camicia appena stirata. I piccioni sono uccelli comuni dalle nostre parti ma nonostante li vediamo spesso nessuno li conosce davvero. Ecco undici cose che probabilmente non vi aspettavate sul loro conto:
 
Non sono stupidi
 
Anche se il loro cervello è grande come una nocciolina, non è necessariamente sinonimo di scarsa intelligenza. Secondo un nuovo studio dell’Università dello Iowa sono capaci di riconoscere e categorizzare gli oggetti, dandogli addirittura un nome. 
 
Piccioni viaggiatori? Le vecchie mail
 
Il piccione viaggiatore non è solo un mito. Persiani ed Egizi lo utilizzavano come mezzo di comunicazione, ma, ahìme, su traiettorie unidirezionali. I piccioni non riescono infatti ad andare in un luogo che sia diverso dalla propria colombaia d’origine.
 
Hanno il terrore dei gufi
 
Se qualcuno ne è spaventato è  pur vero che anche loro sono terrorizzati da qualcuno. Sembra che il brillio degli occhi dei gufi nella notte sia l’incubo di questi animali. 
 
Odiano le spezie 
 
Il vostro balcone è invaso da questi volatili? Cospargetelo di peperoncino o cannella. I piccioni non sopportano l’odore forte delle spezie. 
 
I loro escrementi possono diventare sapone
 
Dopo il caffè accuratamente digerito dal Kopi Luwak, la qualità più pregiata al mondo, ecco il Pigeon d’Or, il sapone derivato dalla cacca del piccione. Il discutibile progetto  di una società danese punta a sonministrare agli uccelli un batterio che trasformi gli escrementi in sapone. Idea strampalata? Ha già ricevuto il benestare del Ministero belga della Cultura e della Commissione Fiamminga per l’architettura ed il Design. 
 
Rilasciano acido urico
 
Le feci dei piccioni sono pericolose. La parte bianca è infatti acido urico, altamente corrosivo, che danneggia palazzi, architetture, macchine. Per questo è meglio fare attenzione ai loro “attacchi”.
 
Sono animali fedeli
 
Restare accanto alla propria compagna tutta la vita? Imparate da loro. Il piccione una volta individuata la sua amata la corteggerà con pazienza fino a quando non cede. Se la principessa subisce il fascino del maschio comincerà la ricerca di un’equilibrata stabilità di coppia. 
 
Anche i piccioni ricevono medaglie
 
Paddy, un piccione viaggiatore, durante la Seconda guerra mondiale si è meritato una medaglia al valore per aver portato un messaggio cifrato dall’Inghilterra al fronte di guerra in Normandia, dopo lo sbarco delle truppe alleate nel 44. 
 
Sono portatori di circa 60 malattie 
 
Che non fosse un animale esattamente pulito si sapeva, ma il piccione è portatore di ben 60 malattie, alcune delle quali mortali. Le più pericolose? Salmonellosi, candidosi e tubercolosi. 
 
Si riproducono velocemente
 
Due uova ad ogni covata per circa sei volte l’anno. Questi i ritmi sessuali del piccione. L’unico modo per frenare la loro diffusione è sterilizzarli per tempo, la soluzione meno aggressiva al problema. 
 
In Siria e Iraq sono banditi
 
Planare sulle teste dei musulmani sembra sia offensivo nei confronti dell’Islam. Pensate che anni fa quindici ragazzi sono stati arrestati e tre di loro sono stati uccisi dagli uomini del Califfato proprio perché allevavano piccioni. 
 
 
Ti è piaciuto quest'articolo? Potresti leggere anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi