Perchè le foto di nudo femminile hackerate fanno ancora così scandalo?

Tiziana Cantone, suicida per la diffusione di alcuni video hot, è già finita nel dimeticatoio.

 

Tutti i Je suis Tiziana si sono dissolti al cospetto del primo primo video di un gattino che salta dentro le scatole. Fin quando non si è presentata la nuova vittima, Diletta Leotta, volto di alcune trasmissioni Sky. Una bella ragazza, solare, idolo dei tifosi italiani perchè conduttrice di programmi sulla serie B.

 

Pochi giorni fa è stato hackerato lo smartphone della giornalista e messe in rete immagini della sua biancheria intima e foto a seno nudo. Fortunatamente Diletta ha reagito con convinzione, sporgendo subito denuncia alla polizia e chiedendo un'azione legale. La conduttrice ha sottolineato come il suo pensiero sia rivolto a ragazze meno solide, che si fanno annientare da questo tipo di eventi. Al di là del tipo di immagini, chiunque distribuisca materiale privato con leggerezza, compie un reato.

 

Mi sono interrogata sui fatti: perchè le foto di nudo fanno ancora tanto scandalo? Qual è l'obiettivo degli hacker nel diffonderle? E perchè al maschile non vengono mai fatte queste operazioni? Ho fatto un rapido giro su Internet. Anche nel caso dell'attacco di hacker su Hollywood nel 2014, una delle notizie più importanti a livello di hackeraggio di personalità pubbliche, i profili violati erano tutti di attrici. Di gentleman neanche una traccia.

 

Sembra che, anche in fatto di violazione della privacy, vinca la supremazia del pene. Sottilmente, pubblicando queste foto, si vuole forse prendere per buono il vecchio retaggio che una donna bella e in carriera deve per forza essere una poco di buono? Una che, mamma mia, ha foto senza reggiseno sul proprio cellulare! Che scandalo!

 

Non sono riuscita a darmi una risposta, l'argomento è piuttosto complesso. Nel frattempo però, siamo circondati ovunque di donne che ammiccano, persino per pubblicizzare uno yogurt, e non sembriamo ancora stanchi di tutto questo. La fame di gossip e maldicenze a spese del corpo femminile non si è ancora placata.

 

La cosa più scandalosa, in fin dei conti è la violazione della privacy di una persona, uomo o donna che sia. Questo confine, sempre più fragile, tra pubblico e privato a cui nessuno riesce più a mettere un limite, o comunque se lo fa, i risultati sono scarsi.

 

 

 

di Irene Caltabiano

 

 

 

 

 

 

ISCRIVITI al canale YouTube

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi