Partite IVA: cosa cambia in materia di fatture?

Novità in vista per i titolari di partita IVA

A partire da maggio 2017, aziende e professionisti avranno l’obbligo di comunicare le fatture rilasciate, come pure quelle ricevute e registrate. Contestualmente, dovranno essere prodotti i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche dell’IVA. A stabilirlo, il decreto fiscale approvato nei giorni scorsi dal Governo. Il tutto va in direzione opposta rispetto alla tanta celebrata e auspicata esemplificazione.

La comunicazione relativa alle fatture andrà fatta trimestralmente; per ciascuna operazione dovranno essere comunicati i dati utili a identificare i soggetti coinvolti nelle operazioni, data, numero di fattura, base imponibile, aliquota applicata, imposta e tipologia dell’operazione. A precisare in che modo avverrà l’invio sarà l’Agenzia delle Entrate, con un atto ad hoc.

Questo obbligo di comunicazione avrà una doppia implicazione: aumenterà infatti il carico di lavoro per il commercialista, e saliranno i costi per il titolare di partita IVA. Inoltre, in caso di mancata osservanza delle nuove norme, a farne le spese sarà il cliente-contribuente, che potrebbe vedersi attribuire una sanzione compresa tra 25 e 25. 000 euro.

Chi tutela gli autonomi se il tumore li colpisce? Afrodite K

 

 
 
 
Maggiori informazioni https://www.formicargentina.it/news/chi-tutela-gli-autonomi-se-il-tumore-li-colpisce-afrodite-k/
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi