Ombrellone fotovoltaico: sarà il sole a proteggervi

Antagonista e alleato  nello stesso momento.

Ombrellone_fotovoltaico

A Jesolo quest’estate sarà il sole stesso  a preservarvi  suoi raggi.  Come? Grazie agli ombrelloni fotovoltaici, regolabili  grazie mezzo applicazione. Lo stabilimento balneare Manzoni ha testato il meccanismo, gestibile sia da smartphone che tramite telecomando. Il tutto senza sprecare un grammo di CO2.

loading...

Estate eco-sostenibile? Non solo in Veneto

Ombrellone_fotovoltaico

Le spiagge dell’Adriatico stanno diventando sempre più smart. Non solo ombrelloni che funzionano ad energia solare, ricaricabili tramite chiavetta USB, ma anche app per ordinare cocktail comodamente sdraiati sul lettino. In crescita le giovani aziende che sviluppano progetti per l’”estate intelligente”. Fabio Traini, ingegnere edile, e Daniele e Cristiano Ascani, rispettivamente ingegnere biomedico e informatico, per esempio, hanno creato Smart Beach, pacchetto completo ombrellone fotovoltaico+app, già testato ai bagni di San Benedetto del Tronto. L’intenzione è di espandersi anche in Emilia-Romagna e Abruzzo. «Non è l’idea del secolo, ma queste offerte non sono ancora arrivate nelle spiagge adriatiche», spiega Traini. «I servizi degli stabilimenti italiani sono rimasti pressoché inalterati negli ultimi 50 anni ».

 

Come funziona Smart Beach

Ombrellone_fotovoltaico
 

Il pacchetto comprende Open Your Beach, sistema che automatizza via wireless apertura e chiusura degli ombrelloni e Geteat, app che consente di visualizzare comodamente il menu della struttura ed essere servito direttamente alla propria postazione. Su ogni ombrellone è installato un piccolo device, con all’interno un motore per il sollevamento  e la scheda WG che comunica attraverso una qualsiasi rete Wi-Fi  con lo stabilimento. In caso di pioggia o vento, l’ombrellone si regola automaticamente. Il cibo invece può essere visualizzato, ordinato e pagato grazie al Qr code. Ulteriore chicca? Grazie all’energia solare accumulata si può ricaricare anche il cellulare. 

Le startup si concentrano spesso sull’utilizzo di materiali eco-sostenibili e design accattivante, ma peccano nel rendere le proprie idee commercializzabili e sfruttabili dalle masse. Smart Beach non solo è semplice da utilizzare, ma economica e ad impatto zero. Anche se l’estate potrebbe essere l’occasione per cercare di essere meno pigri. 

di IRENE  CALTABIANO

 

Ti è piaciuto quest'articolo? Leggi anche:

 
 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

  • Roll Array, l'energia del sole racchiusa in un tappeto
  • Helio, il forno figlio del sole

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi