Nuove startup cercasi per innovare le case di cura

Innovazione cercasi

medicoL’Associazione Aiop ha lanciato una call insieme a ComoNExT e Digital Magics al fine di avvicinare nuove startup per il settore medico dedicato alle Case di Cura.

L'Aiop, Associazione Italiana Ospedalità Privata, ha mostrato pubblicamente l’interesse affinché il mondo delle startup si avvicini al settore medico specifico per le Case di Cura: è stata lanciata la call Start Aiop, grazie alla collaborazione con ComoNExt e Digital Magics.

L’intento dell’Aiop è senza dubbio quello di semplificare e garantire una maggiore introduzione delle startup innovative nel campo della medicina e dell’assistenza offerta dalle aziende ospedaliere private, in modo da accelerare e implementare la collaborazione tra nuove imprese e le Case di Cura.

Dottore, ci sentiamo su Skype?

Start Aiop, la call per avvicinare startup e Case di Cura

stetoscopioLa chiamata Start Aiop è rivolta a tutte le nuove imprese innovative interessate a implementare lo sviluppo di soluzioni da poter proporre al settore sanitario, mirando l’avvicinamento tra startup e Case di Cura grazie a un procedimento di open innovation tra le aziende e gli associati all'Aiop, che comprende oltre 500 realtà sanitarie e assistenziali.

In questo progetto sono coinvolti l’Hub innovativo Como NExT e l’incubatore finanziario italiano Digital Magics.

Leggi anche: Cardiia, l'app che ascolta il tuo cuore

Come funziona Start Aiop

Sono dieci le startup scelte per la prossima Assemblea dell’Aiop, prevista per il prossimo 10 maggio a Cernobbio, evento in cui sarà possibile per ognuna delle imprese innovative presentare progetti per attirare l’attenzione degli associati presenti all’incontro, per poter iniziare a intraprendere percorsi dedicati insieme alle strutture sanitarie e assistenziali interessate.

ComoNExT intende individuare una tra le dieci startup coinvolte nell’appuntamento di Cernobbio per offrire all’impresa più lodevole sei mesi di servizi che mette a disposizione l'Innovation Hub comasco per l’accelerazione aziendale come assessment, networking aziendale, supporto alla realizzazione del progetto.

Digital Magics è pronta a offrire ad una delle dieci startup tre mesi in cui poter essere seguiti e assistiti per incubazione finanziaria.

L’auspicio è che le aziende sanitarie possano ricevere un contributo concreto dalle startup per poter innovare un settore in cui le richieste su tali servizi sono molto più alti di quanto ci si possa aspettare.

E questo, l’Aiop sembra averlo capito in pieno.

 

di Felice Catozzi

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci