Noce moscata, la spezia afrodisiaca dalla lontana Indonesia

Una spezia dall'Oriente

noce-moscata-1Questa dolce spezia, dal sapore delicato, proviene dalla lontana Indonesia. Il suo albero produce frutti dal cui interno si estrae un seme, che, una volta macinato, porta alla formazione della noce moscata.

Prima dell’ultimo procedimento però, le noci devono essere opportunatamente essiccate al sole. Sarebbe preferibile acquistare la noce intera e non polverizzata, per far si che la sua fragranza rimanga inalterata per periodi più lunghi. 

Volete verificare che la noce moscata sia fresca? Basta pungere con un ago il seme, fino al suo centro. Se affiora in superficie una piccola formazione oleosa allora non ci saranno dubbi circa la sua freschezza.

Proprietà salutistiche

  • Carminativa e digestiva, previene e diminuisce la formazione di gas a livello intestinale. Spesso è aggiunta a piatti noce-noscata-8contenenti latticini, come ricotta e besciamella, proprio perché in genere a questi prodotti sono associati problemi di flatulenza dopo il loro consumo.
  • Migliora la funzionalità intestinale, in particolare agisce sul tono muscolare, agendo come sostanza antidiarroica.
  • Agisce come epatoprotettore, in riferimento più all’olio essenziale che alla sua polvere
  • Antibatterica, nei confronti di microrganismi che potrebbero contaminare gli alimenti.
  • Protegge le funzioni cognitive
  • Essendo ricca in magnesio, se assunta la sera può avere un effetto rilassante e antiinsonnia.
  • Inoltre manifesta azione: afrodisiaca, antinausea e antivomito.

noce-mscata-10

In riferimento all’olio essenziale, estratto dalla noce moscata, è utile se applicato esternamente per alleviare mal di testa e dolori reumatici.

Attenzione: elevate dosaggi, possono avere un effetto allucinogeno, ma in cucina non ci sono problemi in quanto le quantità usate sono sempre minime, massimo mezzo cucchiaino.

Inoltre contiene piccole quantità di ossalati, perciò è da evitare in caso si soffra di calcoli renali.

Il mio consiglio?

Acquistare, come abbiamo già detto, le noci intere e conservarle in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di luce. Non lasciarle a diretto contatto con l’aria, ma in contenitori chiusi ermeticamente. Infine, potete acquistare solo l’esterno del seme, il macis, ed il suo sapore sarà più pepato.

E ricordate... la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

 

 

 
 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi