Messenger: anche Facebook terrà al sicuro le nostre chiacchiere

Dopo Whatsapp, il colosso di Menlo Park non poteva essere da meno. 

Così anche il servizio di messaggistica di Facebook ha attivato l'opzione end-to-end, ovvero la crittografia che protegge le nostre conversazioni.

Come funziona?

Una chiave univoca, differente per ogni contatto, che solo smartphone di mittente e destinatario sono in grado di modificare. Il servizio è momentaneamente disponibile solo sulle versioni più recenti di Android e IOS, perciò è necessario aggiornare i dispositivi all'ultima versione.

L'opzione non si attiva automaticamente. Si deve avviare l'applicazione e selezionare il nome di un contatto; successivamente, dalla finestra che si apre, si sceglie l'opzione conversazione segreta e si conferma con ok la nuova impostazione.

All'interno delle conversazioni gli utenti potranno scambiarsi messaggi, immagini e adesivi. Al momento bandite GIF, video e chat di gruppo. Se la richiesta di crittografia è stata approvata, Messenger mostrerà la scritta: codificato da un dispositivo all'altro.

La novità più ghiotta sono i messaggi che si autodistruggono. Si può infatti impostare un timer su ogni messaggio, ovvero il tempo entro il quale quest'ultimo dovrà "scadere".

Insomma, amanti e pettegoli, fatevi avanti. Avete ancora più possibilità di farla franca.

 

di Irene Caltabiano

ISCRIVITI al canale YouTube

 

«»

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi