Mela cotogna, un frutto dimenticato

Mela o pera? Cotogna!

mela-cotogna1Frutto ormai poco diffuso, la mela cotogna ha molte proprietà benefiche, in particolare per la salute del cuore e dell’intestino.

È un frutto tipicamente invernale, che nasce dal Cydonia Oblonga, un albero meglio noto come cotogno, originario dell’Asia Minore.

Esteticamente rappresenta un incrocio tra una mela ed una pera, frutti che tra l’altro appartengono alla stessa famiglia,  le Rosacee.

Un prodotto tipico ottenuto dal frutto è la cotognata, una particolare gelatina a base appunto di mele cotogne, tipica del paese di Codogno.

Quali sono le sue caratteristiche nutrizionali?

mele-cotogne15Ha poche calorie, circa 26 Kcal per 100 g, quindi si presta bene anche in una dieta dimagrante; contiene vitamine e minerali e per circa l’80% presenta acqua.

Tra le vitamine ricordiamo la vitamina A, C, B1 e B2 e minerali come calcio, potassio e magnesio.

Proprietà benefiche

  • Aiuta il sistema cardiovascolare, grazie alla presenza di pectina, fibra alimentare solubile
  • Migliora il transito intestinale
  • Favorisce la digestione, per la presenza di acido malico
  • Stimola il sistema immunitario, per la presenza di vitamina C ed E
  • Ha proprietà lassative, se consumata cotta

Da non trascurare è la presenza di alcune molecole, i polifenoli, dall'azione antiossidante. Alcuni di questi sono procianidine e quercetine, presenti in abbondanza nella buccia, ma ben rappresentati anche nella polpa.

Come si consuma?

mele-cotogne7Spesso viene utilizzata per l’ottenimento di marmellate, che grazie alla presenza di pectina la rende idonea per tali preparazioni. Ma può essere anche cotta ed utilizzata come rimedio contro la stitichezza.

In alcune zone del mondo, la mela cotogna è utilizzata per produrre vino o sidro. Inoltre, esiste anche un’acquavite di mele cotogne, ottima per accompagnare formaggi stagionati.

Il mio consiglio? La sua polpa è molto dura e aspra, perciò se si vuol consumare come tale è bene lasciarla maturare fino a che non assume un colore più scuro.

E ricordate...la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi