Meglio la colazione dolce o salata?

La colazione, si sa, è il pasto più importante della giornata.

Deve darci la carica per affrontare al meglio le nostre attività, che siano lavorative o scolastiche. Ma anche quando siamo in vacanza, deve essere capace di renderci energici e vitali, perché, si sa, in vacanza ci si stanca più che quando non lo si è. E allora pronti a fare colazione!

Ma cosa mangiare?

 

cappuccino-cornetto

Secondo tradizione,  ma anche in base alle abitudini familiari, lacolazione dolce è quella maggiormente presente sulle nostre tavole italiane al mattino. 

Latte, biscotti e cornetti la fanno da padroni. Ma, proprio in tema vacanze, il dubbio ci sorge quando svegliati in albergo ci offrono la colazione intercontinentale. E quindi largo ad un buffet ricco, in cui trovano spazio cibi a noi più noti al mattino, ma anche un vasto numero di alimenti che siamo abituati a consumare in altre ore del giorno. Ed ecco che ci poniamo la domanda: ma allora è meglio la colazione dolce o salata?

Quando, poi, navighiamo sul web ci accorgiamo che spopolano ricette salate da preparare al mattino (e che, pare, molti italiani siano abituati a consumare).

 

Dobbiamo forse abbandonare il caro latte con i biscotti?

Se vogliamo solo basarci su una questione di gusti, allora siamo liberi di scegliere cosa maggiormente preferiamo. Lasciamo da parte ogni dubbio è facciamoci ispirare da ciò che gradiamo appena svegli.

È solo una questione di gusto?

cereali-integrali1La risposta è no. Tutto quello che ingeriamo genera un effetto sul nostro organismo. Se per dolce si intende mangiare in quantità abbondanti cornetti, brioche, biscotti allora sicuramente non ci stiamo facendo proprio del bene. Certo è che se si riesce a bilanciare bene il pasto, possiamo evitare picchi glicemici ed essere sicuri che non avremo conseguenze negative sulla nostra salute.

Come bilanciare al meglio una colazione dolce?

L’ideale è far si che il nostro pasto, come tutti quelli che si susseguiranno nel corso della giornata, sia completo a livello nutrizionale. Quindi che siano presenti, in base al fabbisogno, il giusto apporto in carboidrati, proteine e grassi. In pratica che non sia solo ricco in dolci. Importante è ricordare di inserire anche una quota di fibre, o consumando carboidrati integrali o con l’aggiunta di frutta. Entrambe le scelte sono corrette.

E la colazione salata?

colazione-salata4Il rischio è che se fatta un po’ come capita, è molto più probabile che sia sbilanciata e molto più ricca in grassi. La difficoltà si riscontra soprattutto nel dover variare quotidianamente nella scelta alimentare, per non rischiare in un abuso dei prodotti di origine animale.

Il mio consiglio? La colazione salata, se seguita correttamente, sicuramente apporterà meno zuccheri semplici, ma questo non deve però farci cadere nell’errore opposto, e cioè consumare troppi grassi. Ma quello che mi preme sottolineare, è che in ogni caso la colazione non va mai saltata, e soprattutto non sostituitela solo con un caffè.

E ricordate...la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi