Mark Zuckerberg "ridà la vista ai ciechi"

Sapreste immaginare Facebook senza foto?
Impossibile, direte voi. Eppure ci sono persone, ciechi e ipovedenti, per cui il social network è stato sempre così. Fino ad ora.
Facebook ha lanciato un sistema, denominato Automatic Text alternative, che descrive il contenuto delle immagini. Solitamente questa cerchia di persone utilizza una navigazione sofisticata nota come screen reader, che renda utilizzabili i loro computer in modo "normale".  Il software trasforma i contenuti dello schermo in descrizione vocale, ma non legge le immagini. 
 
Il tool ATT, sviluppato in cinque anni, si sta già facendo strada verso i dispositivi IOS e sarà presto disponibile per web e Android. Come funziona? Divide oggetti e attività in categorie, andando dal generale al particolare. Ad esempio:
 
 
  • Aspetto - bambino, occhiali, sorridere,  barba, gioielli, scarpe e selfie
  • Ambiente - esterno, cielo, erba, albero, montagna, neve, mare, spiaggia, acqua, onda, sole
  • Cibo - pizza, gelato, dessert, sushi, caffè
  • Trasporti - aereo, treno, bus, nave, auto, moto, bici, strada
  • Sport - tennis, basket, baseball, golf, nuoto, stadio
Momentaneamente il software è disponibile solo in inglese. Gli utenti di iOs possono già provare questa modalità andando in Impostazioni- generale-accessibilità e attivare Voice Over. Il servizio sarà presto accessibile da altre piattaforme mobile e in molteplici lingue. Restiamo in attesa del prossimo miracolo di Mr Facebook. 
 
 
Ti è piaciuto quest'articolo? Potresti leggere anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi