Mai provata la filmoterapia?

Guardare film è una delle attività che preferisco.

guaradre-film-formica-argentinaHo sempre pensato che in certe pellicole fossero contenuti messaggi utili per vari momenti della vita.

Per esempio, non so se vi è mai successo di attraversare periodi particolari e trovare il corrispettivo della vostra situazione su grande schermo!

A me succede spesso. Inoltre, ho notato che viviamo il film in modo diverso a seconda del periodo che attraversiamo.

Quindi se risultiamo più sensibili a certi temi saremo più toccati da determinate scene o personaggi. È capitato spesso che consigliassi film ad hoc ai miei amici. In ogni pellicola era infatti contenuto un messaggio che, in quel momento come non mai, potevano cogliere!

Ecco qui un vademecum per i momenti che, sono sicura, ciascuno di voi ha attraversato almeno nella sua vita.

Se stai vivendo una storia d’amore tormentata

Ps i love youP.S. i love You + Le pagine della nostra vita

Appena avete asciugato tutte le lacrime a disposizione per il film con Ryan Gosling e Rachel McAdams cercate di guardare anche P.s. i love you (ok, portate con voi dei Kleenex per l’ipersalivazione causa Gerard Butler).

Il film racconta la relazione fra Holly e Jerry.  Una relazione sì, ma non come le altre. Un amore che sopravvive a tutto, a dimostrazione del fatto che è sempre la magia più potente.

Le pagine della nostra vita analogamente mette in scena uno di quegli amori che, anche se non perfetto (che poi non esiste la perfezione, soprattutto in amore) è duraturo, stabile e immortale.

A chi li consiglio

 Se vi trovate a vivere una storia con qualcuno che sapete che in fondo non vi ama (perché dai, lo sapete). Questi sono film che vi mostrano come dovremmo essere amati, come è davvero l’amore per qualcuno e ciò a cui dovremmo aspirare, quindi guardateli, piangete, e soprattutto, alla fine...non accontentatevi del primo che passa!

Siete stati appena lasciati

 i giorni dell'abbandonoI giorni dell’abbandono + L’uomo che ama

Entrambi italiani, nel primo la protagonista è Margherita Buy, nell’altro Pierfrancesco Favino.

A chi li consiglio:

 So che è dura e probabilmente guardare film su una rottura fa stare ancora peggio ma guardare le storie degli altri diventa un viaggio catartico. Rivedere certe situazioni (mostrate benissimo in questi film) che ci accomunano e ci riguardano, vi alleggerirà.

Non stupitevi, è la regola del mal comune mezzo gaudio e inoltre, magari, vi smuoverà un pochino l’orgoglio!

Se dovete sostenere esami o colloqui di lavoro

  Will Hunting e La ricerca della felicità

will huntingAllora prima di un esame, come tutti, mi sento un po', come dire, ansiosetta! In quel caso mi viene sempre in mente una scena del film Will Hunting, genio ribelle.

La scena è quella in cui Will (Matt Damon) un ragazzo geniale, senza genitori, viene arrestato per rissa e deve presentarsi davanti al giudice ma sceglie di non farsi rappresentare da un avvocato. Cioè? Si difende da solo.

Il giudice spiega come Will, in un precedente discorso molto convincente si era difeso citando la legge "libera proprietà di carro e calesse del 1789” e di come fosse stato prosciolto (a seguito di un furto di auto). 

È una scena che aiuta perché mi fa pensare che in certe situazioni è davvero fondamentale credere di essere all’altezza . Allora penso di raccogliere tutta la mia concentrazione e avere fede sul fatto che il mio cervello mi invierà le giuste informazioni al momento opportuno!

loading...

A ridosso di un esame, la strategia è SENTIRSI preparati (più importante di ESSERE preparati) e farlo vedere anche a chi vi sta valutando. Se crediamo fermamente che da soli siamo capaci...lo crederanno anche gli altri!

Il film La ricerca della felicità invece è intriso di lezioni di vita, ma la scena che ci potrebbe risultare molto utile è quella del colloquio (video qui sotto). Will Smith si presenta sporco e affannato, ma nonostante l’apparenza riesce ad incantare i suoi futuri capi, mostrandosi umile, intelligente e pronto. Ancora una volta, se ci fidiamo di noi…siamo infallibili.

A chi li consiglio:

A tutti quelli che devono sostenere una prova importante e hanno bisogno di credere in sé stessi.

 

Attenzione, sta per arrivare l'ultima tripletta.

Se state attraversando un momento di depressione o malinconia

wonderWonder, Inside out e K-Pax

La tripletta è rivolta a chi deve affrontare un momento no.

  • Wonder

Wonder parla di un bimbo che, a causa di problemi di salute, ha una faccina non bellissima di cui si vergogna molto ma si fa accettare nonostante le apparenze.

Un film che ci rende consapevoli di come si possa trovare la felicità anche se la vita non va nel verso in cui vorremmo, e nonostante a volte sia difficile, possiamo contare su persone che vedono ben al di là delle apparenze e che ci amano così come siamo.

  • Inside out

Inside-outCapolavoro della Pixar, è la storia una bambina vista dal punto di vista…delle sue emozioni. Un film che ti fa capire un’importantissima verità. OvveroP Persino le emozioni negative, quali rabbia o tristezza, sono utili per raggiungere la felicità. Quindi è bene viversele e non tentare di soffocarle.

  • K-pax

È un film su un uomo (Kevin Spacey) preso in custodia da un ospedale psichiatrico perché sostiene di essere un alieno. Nonostante le iniziali diffidenze anche lo psichiatra curante, dopo un po'...comincia a crederci!

L'alieno (nelle sue tante descrizioni del suo pianeta) dice che su K-pax “tutti gli esseri hanno la capacità di guarire da soli(riferendosi alle malattie mentali). È una cosa che su k-pax sappiamo da un milione di anni".

Un film che fa capire quanto sia importante allargare le proprie vedute: facendolo, possiamo entrare in contatto con realtà del tutto inaspettate, che possono cambiarci la vita.

Beh, direi che, per cominciare avete ottime prescrizioni. Non mi resta che dirvi…buona visione!

sara-salini

 Sara Salini  

Blogger cinefila

 


 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi