Se il sole torna a scioperare

"Un giorno venne il sole e disse:"... e così sia! 
se proprio non mi volete allora me ne vado via!"
 

Non vi chiedevo tanto, nè croci, nè altare, ma nemmeno un mondo in cui non posso respirare...". Così cantava la Bandabardò nel 2001. Diciott’ anni dopo il gruppo folk-rock toscano è ancora sulla cresta dell’onda e ripropone il brano Lo sciopero del sole per un progetto in collaborazione con Legambiente. Canzone dallo sfondo ecologista, racconta un protagonista stufo di brillare perché trattato a pesci in faccia. Così un giorno, nonostante le preghiere del popolo, se ne va. Anche se la logica del denaro, come rivelano le strofe successive , vince sempre…

Sono trent’anni che la Bandabardò, fondata nel 1993, si interessa di temi sociali. In occasione del nuovo tour il brano sopracitato è stato riarrangiato e suonato con  strumenti creati dalla Gaudats Junk Band, gruppo che realizza strumenti musicali utilizzando esclusivamente rifiuti e materiale di riciclo.

Lo scorso primo maggio il gruppo ha aperto il Concertone di Piazza San Giovanni con questo brano e lo riproporrà per tutta la durata del tour. Quattro eventi speciali lasceranno spazio a sensibilizzazione e stimolo di riflessioni sull’attuale situazione ambientale del pianeta.  Anche il videoclip, realizzato da Giacomo Costa, fotografo e visual artist molto apprezzato, è di ispirazione ambientalista. 

-GUARDA IL VIDEO-

Per non dimenticare che un giorno il sole potrebbe abbandonarci davvero.

 

di IRENE CALTABIANO

 

Ti è piaciuto quest'articolo? Leggi anche:

-Iscriviti al canale YouTube-

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi